Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Navigation

Tu sei qui: Home / Notizie / Centri estivi: semaforo verde per i 290mila euro di contributi

Centri estivi: semaforo verde per i 290mila euro di contributi

I rimborsi arriveranno direttamente sul conto corrente delle famiglie entro fine novembre

Via ai trasferimenti

L’Amministrazione comunale è pronta ad erogare alle famiglie ed alle associazioni i fondi relativi alle attività svolte dai centri estivi nel 2021: oltre 290 mila euro complessivi, di cui 186.000 euro che sono destinati a coprire tutte le domande provenienti dalle famiglie con ISEE fino 28.000 euro, per un totale di 804 istanze valide presentate, afferenti a 693 bambini/e e ragazzi/e e altri 104 mila euro che sono destinati alle associazioni.

 

Oltre 186.000 euro alle famiglie: Regione, Circondario e Comune insieme

I contributi alle famiglie arrivano dalla Regione Emilia-Romagna (Progetto di conciliazione vita – lavoro 2021) per 81.622 euro di risorse, sufficienti per coprire il fabbisogno soltanto fino ad un ISEE di 14.000 euro (questi contributi saranno anticipati alle famiglie dal Comune, che poi li incasserà dalla Regione).

Da qui, la necessità di integrare ulteriori 56.565 euro, per la quota del Comune di Imola, finanziati dal Nuovo Circondario Imolese, che ad inizio estate, a fronte di un numero di domande davvero oltre ogni previsione, ha messo in campo risorse proprie per coprire tutte le domande fino ad un ISEE di 20.000 euro.

Infine, per le stesse ragioni, il Comune di Imola ha chiesto e ottenuto di poter attingere alle risorse del “Decreto Bonetti” (del 24 giugno 2021) per altri 48.063€, potendo così rispondere positivamente a tutte le famiglie fino ad un ISEE di 28.000 euro. 
Una scelta condivisa e attuata allo stesso modo da tutte le amministrazioni comunali del Nuovo Circondario Imolese.

“In questo modo, tutte le domande delle famiglie con un ISEE fino a 28.000 euro sono state accolte. Entro settembre gli enti gestori hanno rendicontato al Comune le presenze effettive dei bambini/e e ragazzi/e e nelle tre settimane successive il Comune ha fatto tutte le verifiche di legge. Pertanto, i rimborsi arriveranno direttamente sul conto corrente delle famiglie entro fine novembre, una volta effettuate tutte le operazioni relative ai numerosi mandati di pagamento” fa sapere il vice sindaco Fabrizio Castellari, che ha anche la delega alla Scuola.

Castellari - foto grande
Fabrizio CASTELLARI

104.700 euro di contributi alle associazioni

 Sempre dal “Decreto Bonetti”, il Comune ha potuto attingere ulteriori 104.700 euro di contributi destinati ai gestori delle attività estive 2021.

“Anche in questo caso, si tratta di un numero record di soggetti, che mostra la ricchezza di enti e associazioni del territorio, in ambito sportivo, culturale, aggregativo, oltre ai centri sociali e alle parrocchie, che insieme a tante altre realtà hanno risposto in grande ad una domanda con numeri oltre ogni aspettativa” commenta Castellari, che aggiunge “l’estate 2021, infatti, nonostante il Covid in essere, ha messo in campo una voglia di ritrovarsi e di rivivere le attività estive come non si era mai vista. Complice anche l’entità importante dei contributi annunciati, fino a 336 euro per ogni bambino/a e ragazzo/a, che verranno prossimamente liquidati”.

Per il vice sindaco Castellari, inoltre, “va sottolineata anche la sinergia istituzionale molto positiva che ha visto unirsi alle prime risorse regionali, quelle del Nuovo Circondario Imolese e poi dei Comuni, all’interno di una più ampia positiva sinergia tra le istituzioni, le associazioni e le famiglie. In questo modo è stato possibile rispondere a tutte le famiglie aventi diritto, fino ad un ISEE di 28.000 euro”.

Emerge nitido il senso di una comunità viva e vivace che ha risposto, dopo i molti mesi dell’emergenza Covid-19, offrendo un ventaglio di opportunità diffuse e qualificate. “L’auspicio è che le attività estive che saranno riproposte il prossimo anno non debbano più fare i conti con l’emergenza sanitaria, che ha segnato le ultime due estati, grazie anche alla grande responsabilità che stanno dimostrando tutti i cittadini e le cittadine” conclude il vice sindaco ed assessore alla Scuola, Fabrizio Castellari.

Pubblicato da

ultima modifica 26/10/2021 10:24 — pubblicato 21/10/2021 18:45