Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / Musei + aperti: 2 appuntamenti inediti a palazzo Tozzoni

Musei + aperti: 2 appuntamenti inediti a palazzo Tozzoni

Prosegue fino al 12 settembre prossimo l’iniziativa Musei più aperti d’estate organizzata dai Musei Civici di Imola

Musei più aperti d’estate

Prosegue l’iniziativa Musei più aperti d’estate organizzata dai Musei Civici di Imola fino al 12 settembre prossimo, con le aperture straordinarie del periodo estivo e gli appuntamenti speciali. Questa programmazione (resa possibile grazie anche al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola) è cominciata il 2 luglio scorso e ha  fatto registrare il tutto esaurito nei mercoledì sera di luglio a Palazzo Tozzoni, con le visite a lume di candele e nei giovedì di agosto, con le visite al tramonto alla Rocca Sforzesca.

Durante i mesi estivi si è registrato un notevole afflusso di visitatori, non solo imolesi, ma anche di turisti di passaggio che hanno avuto la possibilità di scoprire il patrimonio artistico e culturale della Città di Imola.

Palazzo Tozzoni protagonista a settembre con “Le vite degli altri”

L'iniziativa si conclude a settembre, con due appuntamenti a Palazzo Tozzoni  dal titolo Le vite degli altri.
Le sale di Palazzo Tozzoni hanno ospitato per cinque secoli la vita della nobile famiglia di origine toscana, profondamente legata alla realtà imolese. Chi erano coloro che abitavano queste stanze, quali le loro storie di vita, i loro amori, gli avvenimenti che ne hanno caratterizzato l’esistenza?

Con i due appuntamenti di Le vite degli altri che si terranno venerdì 3 e 10 settembre alle ore 17.30, i Musei comunali vogliamo raccontare la storia quotidiana e straordinaria al tempo stesso, di due coppie che, in epoche diverse, vissero nel palazzo.

In particolare, venerdì 3 settembre, alle ore 17.30, verrà raccontata la vita di “Giuseppe Ercole e Carlotta”. Siamo ad inizio Settecento e il conte Giuseppe Ercole si risposa con una giovanissima bolognese di nome Carlotta che ha una particolarità, è parente di un uomo illustre e molto, molto influente: papa Benedetto XIV Lambertini. L’avvenimento mette sottosopra il palazzo…

Mentre venerdì 10 settembre, alle ore 17.30, spazio al racconto della vita di “Giorgio e Orsola”. Dalla Firenze cosmopolita di inizio Ottocento, dove ha sempre vissuto, il conte Giorgio torna a Imola e deve trovare moglie. La prescelta sarà una giovane faentina di nome Orsola e il loro matrimonio sarà una lunga storia d’amore che sfiderà la morte e il tempo, per arrivare fino a noi.

Prenotazione obbligatoria 

I posti sono limitati con prenotazione obbligatoria entro il giorno prima dell’evento, tramite l’app “Io Prenoto” o telefonando al 0542 602609 dal lunedì al venerdì 9-13.
Il costo è quello regolare del biglietto di ingresso al museo.
Oltre alla prenotazione, dal 6 agosto, in applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 per accedere ai musei e alle mostre temporanee è obbligatorio esibire alla cassa il Green Pass.

Informazioni 

 Musei civici di Imola (Via Sacchi 4, Imola); tel. 0542-602609 -

musei@comune.imola.bo.it - www.museiciviciimola.it

 

Pubblicato da

ultima modifica 10/09/2021 18:11 — pubblicato 30/08/2021 20:25