Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / "Mettiamo radici per il futuro" attecchisce bene anche a Imola

"Mettiamo radici per il futuro" attecchisce bene anche a Imola

Molti nidi e scuole dell’infanzia hanno aderito al progetto regionale ed è stato realizzato anche un video di letture per bambini dedicate al tema dell’albero

Mettiamo radici per il futuro” ha attecchito bene ad Imola. Il Comune insieme ad altri enti, associazioni e al mondo della scuola ha dato vita ad una serie di iniziative per cogliere l’opportunità offerta dalla Regione Emilia Romagna, in occasione del 21 novembre, “Festa Nazionale degli Alberi”.

Il progetto regionale “Mettiamo radici per il futuro” mira a fare della Regione Emilia Romagna il “corridoio verde” d’Italia, con la piantumazione di 4,5 milioni di alberi nei prossimi cinque anni, uno per ciascuno dei suoi abitanti.

L’iniziativa prevede la distribuzione gratuita di piante per tutti (cittadini, associazioni ed enti pubblici) fino al 31 dicembre 2020 nelle aziende vivaistiche accreditate dalla Regione.
Ad Imola, per aderire all’iniziativa occorre contattare il vivaio Eden Garden (in via Montanara 58P tel. 0542-684732) per ritirare gratuitamente l’albero.

E sono stati tanti i nidi e le scuole dell’infanzia, a partire da tutte le 13 strutture comunali, per arrivare a quelle statali e private, anche attraverso il coinvolgimento delle associazioni dei genitori, che hanno raccolto l’invito formulato loro dall’assessore alla Scuola, Fabrizio Castellari e da quello all’Ambiente, Elisa Spada, prendendo almeno un albero da piantare nel proprio plesso scolastico. A loro si sono aggiunti anche molti cittadini, per un totale, al momento, di oltre 4.000 piante, di cui circa 2.500 alberi distribuite gratuitamente in città.

“Piantare un albero e prendersene cura è un gesto molto bello e fortemente educativo. Aiuta i ragazzi a crescere con la piena consapevolezza del valore della natura, del rispetto per l'ambiente e per il lavoro dell'uomo. Una città verde come la nostra è un patrimonio vivo, da coltivare soprattutto per le generazioni future. Perciò ringrazio moltissimo le scuole che hanno aderito e che aderiranno, le educatrici e gli educatori, gli insegnanti, assieme tutte le associazioni che collaborano a questo progetto. È un messaggio forte e positivo, per crescere bene, per il futuro della nostra comunità” sottolinea il vice sindaco Fabrizio Castellari, con delega alla Scuola.

Video di letture per bambini dedicate al tema dell’albero

Inoltre, il settore Scuole e l'ufficio Ambiente del comune di Imola, insieme al Ceas imolese e in collaborazione con Il Mosaico Libreria dei Ragazzi, hanno realizzato un video di letture per bambini dedicate al tema dell’albero.
Nel video, con grande sensibilità Alfonso Cuccurullo, con la regia di Marco Carroli, legge le storie di alberi che diventano amici, rifugi, luoghi di gioco e di sorpresa, soggetti che al pari delle persone stabiliscono con loro relazioni.

“Sono grata alle libraie del Mosaico e ad Alfonso Cuccurullo per la grande disponibilità con la quale hanno accolto la richiesta a lavorare assieme per questa festa e per la grande sensibilità che hanno dimostrato nel realizzare le letture. In questo momento particolare la video lettura è uno strumento utile per poter raggiungere più persone possibili, in particolare quelle che sono impossibilitate ad uscire. Le storie scelte, così diverse tra loro, creano un immaginario e favoriscono la cultura del rispetto dell’ambiente e in particolare degli alberi che ci circondano” dichiara l’assessora all’Ambiente, Elisa Spada.

Il video sarà visibile a partire da sabato 21 novembre nel canale youtube del CEAS - oltre che del Comune di Imola -, che da sempre lavora per sviluppare nel nostro territorio una cultura di rispetto per l’ambiente.

 

Pubblicato da

ultima modifica 21/11/2020 14:17 — pubblicato 20/11/2020 17:15