Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / La ditta 'Andalò Gianni Srl meccanica di precisione' fra i Benemeriti della Biblioteca comunale

La ditta 'Andalò Gianni Srl meccanica di precisione' fra i Benemeriti della Biblioteca comunale

l’azienda imolese da venti anni sostiene la rassegna “Freschi di stampa”

Ieri sera, in occasione del primo appuntamento di Freschi di stampa, è stata scoperta la targa con l’incisione del nome della ditta Andalò Gianni S.r.l. Meccanica di precisione sulla lastra di marmo posta all’ingresso della biblioteca comunale e intitolata “I benemeriti della Biblioteca. Il Comune riconoscente”.

La ditta Andalò Gianni S.r.l. entra così a far parte dei benemeriti della biblioteca, ovvero di quei cittadini ed enti che hanno contribuito e sostenuto i servizi e le attività della biblioteca comunale. Era dal 1964 che non c’erano più iscrizione all’albo dei benemeriti.

Quella della ditta in questione è più che giustificata: sono venti anni, infatti, cioè fin dalla prima edizione, che Andalò Gianni S.r.l. Meccanica di precisione sostiene la rassegna Freschi di stampa.

“L’Amministrazione comunale ha deciso quest’anno di riconoscere come benemerito della biblioteca la ditta Andalò Gianni S.r.l. per la grande attenzione e il forte ininterrotto sostegno economico che ha dato al programma estivo “Freschi di stampa”. Grazie per quello che avete fatto per la biblioteca e attraverso questa istituzione per la città intera” hanno detto il sindaco Marco Panieri e l’assessore alla Cultura, Giacomo Gambi. “L’iscrizione del nome dell’azienda fra i benemeriti della biblioteca rappresenta una grande soddisfazione non solo personale ma per tutta la famiglia ed i miei collaboratori. Quando abbiamo avviato il rapporto con la biblioteca non pensavo che durasse così a lungo ma siete stati molto bravi e se continuate così, possiamo gettare le basi per i prossimi 20 anni” ha detto scherzando da parte sua Gianni Andalò, a nome dei figli Iris e Ivan.

Alla cerimonia ha presenziato, oltre al direttore della Biblioteca, Gabriele Rossi, anche lo scrittore e giornalista Gaetano Savatteri, che ha aperto gli incontri di Freschi di stampa, nel cortile interno della biblioteca, presentando il suo ultimo romanzo Quattro casi a Makari (Sellerio, 2021), in un dialogo con l’assessore alla Cultura, Giacomo Gambi.

Prossimo appuntamento con Freschi di stampa martedì 29 giugno, con Alice Basso e il suo ultimo romanzo Il grido della rosa (Garzanti 2021). L’autrice ne parla con Alessandra Giovannini, giornalista.

[ in foto un momento della scoperta della targa a benemerito - da sinistra: Gaetano Savatteri - scrittore e giornalista, Giacomo Gambi - assessore alla Cultura, Gianni e Iris Andalò, Marco Panieri - sindaco, Gabriele Rossi - direttore della Bim Biblioteca comunale)

Andalò benemerito 2021

 

 

Pubblicato da

ultima modifica 23/06/2021 16:26 — pubblicato 23/06/2021 16:25