Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / Imola Summer Music Academy and Festival - la decima edizione

Imola Summer Music Academy and Festival - la decima edizione

Nel mese di luglio la Fondazione Accademia Internazionale di Imola ‘Incontri con il Maestro’ riparte con le attività aperte al pubblico. l'1 settembre il Maestro Riccardo Muti chiuderà le iniziative estive con un concerto straordinario il 1 settembre

Accademia Pianistica Gidaro e Gambi - 2021

La Fondazione Accademia Internazionale di Imola ‘Incontri con il Maestro’ riparte con le attività aperte al pubblico con la decima edizione dell’Imola Summer Music Academy and Festival, manifestazione realizzata in collaborazione con il Comune di Imola.

La ripresa delle attività è suggellata dalla presenza del Maestro Riccardo Muti, ospite dell’Accademia in segno di stima ed apprezzamento per l’istituzione, che dirigerà l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini al Teatro Ebe Stignani in un concerto straordinario il prossimo 1 settembre.

“Il numero degli allievi iscritti e la generosa adesione di artisti d'eccezione, primo tra tutti il Maestro Riccardo Muti, sono un segno evidente della crescente capacità dell'Accademia di attrarre risorse ed interesse di dimensione mondiale. Di tutto ciò va ringraziato il fondatore Franco Scala che ha indicato il metodo della massima qualità, il Presidente Corrado Passera che ha proiettato il progetto dalla contemporaneità al futuro, e tutta la comunità di docenti che con massima dedizione si prendono cura dei nostri meravigliosi giovani. L'Accademia di Imola è una certezza dell'altissima formazione musicale internazionale, di cui tutta la città di Imola deve esserne orgogliosa” fa sapere Angela Maria Gidaro, Sovrintendente Fondazione Accademia Internazionale di Imola “Incontri con il Maestro”.

“La collaborazione che da anni lega il Comune di Imola alla Fondazione Accademia Internazionale di Imola ‘Incontri con il Maestro’ permette di portare in città anche quest'anno il Summer Music Academy and Festival con ottimi musicisti provenienti da numerosi Paesi esteri, con una valorizzazione di giovani talenti. Le noti musicali provenienti dal cortile di Palazzo Monsignani, dalla Rocca e dal Teatro Stignani attireranno l'attenzione di cittadini e turisti, confermando Imola quale città della musica. La presenza del Maestro Riccardo Muti al Teatro Stignani, che fra l’altro avviene nella settimana di Imola in Musica, rappresenta l'apice di uno straordinario programma estivo” commenta Giacomo Gambi, assessore alla Cultura.

imola summer music LOGO 2021

La formazione musicale

Il Summer Festival vede la sua piena attività dal 1 al 30 luglio: un mese di altissima formazione musicale con 250 giovani talenti italiani ed esteri, e oltre 30 tra docenti ed artisti di fama internazionale, che animeranno la città di Imola in luglio.
Diciannove sono le nazionalità rappresentate: Italia, Albania, Argentina, Belgio, Canada, Cina, Corea del Sud, Francia, Grecia, Lussemburgo, Polonia, Regno Unito, Romania, Russia, Slovenia, Stati Uniti, Svezia, Turchia, Ucraina.
Le Master Class hanno luogo nelle aule della Fondazione collocate nella Rocca Sforzesca e nel Palazzo Monsignani.

I concerti

Il cartellone dei concerti presenta 22 appuntamenti. L’inaugurazione il 5 luglio è affidata al violinista Boris Belkin, tra i docenti ed artisti più illustri della tradizione musicale internazionale, che si esibirà con la Youth Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Marco Boni.
Tra gli artisti in calendario Enrico Bronzi al violoncello con Luca Magariello, André Gallo, Igor Roma e Hervé Joulain (primo corno dell’Orchestra nazionale di Francia) in un programma cameristico interamente dedicato a musiche di Schumann (16), Andrea Manco primo flauto alla Scala di Milano (19), la Youth Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Marco Boni (5, 29).

Molto spazio è riservato alle nuove generazioni di concertisti, come segnale di vera ripresa, i quali si esibiranno in diverse formazioni.

Recital solistici: Matteo Chiodini chitarra (6), Francesco Levato chitarra (13), Nicolò Ferdinando Cafaro pianoforte (22), Greta Lobefaro pianoforte (25), Nikola Meeuwsen pianoforte (27), Francesco Maria Navelli e Francesco Grano pianoforte con orchestra (29);

  • concerti cameristici: Emanuela Mosa e Rosamaria Macaluso duo violoncello e pianoforte (12), il Mestizo Saxophone Quartet (20), Beatrice e Eleonora Dallagnese duo pianoforte (26);
  • brevi maratone musicali: Quartetti di Mozart in complessi per flauto e per pianoforte con archi a cura dell’Accademia della Musica da Camera diretta da Marco Zuccarini (10,11,12), ‘Flauti all’Opera’ a cura dell’Accademia del Flauto diretta da Andrea Manco (8), e ‘Il violino dei sogni’ in due appuntamenti con virtuosismi al violino a cura dell’Accademia di Violino diretta da Boris Belkin (14,21).

Due concerti sono realizzati in rete con il Festival Musicale da Bach a Bartok: ‘Piazzollando’ a cura della Compagnia Tango Hoy (7), e ‘Non solo musica per il Cinema’ ricordando Ennio Morricone (28). Un evento è realizzato presso il Grand Hotel di Rimini che ospiterà nostri giovani artisti nel ‘Concerto dei sogni’ (18).

La solidarietà

La Fondazione Accademia ‘Incontri con il Maestro’ conferma la volontà di porsi al fianco dell’associazionismo della città di Imola, in particolare degli operatori impegnati negli ambiti dell’arte, della cultura, della solidarietà e del sostegno ai bisognosi.

Per questa edizione del Summer Festival la Fondazione ha scelto di sostenere il Comitato Sao Bernardo che da 32 anni opera nella solidarietà in favore delle popolazioni più misere di Sao Bernardo (Brasile) e di Casamance (Senegal) per affermare pace e giustizia sociale.
Sarà possibile donare un’offerta a loro sostegno in occasione della prenotazione ai concerti.

Nota stampa del Comitato Sao Bernardo

Imola Summer Music Academy and Festival

Il Summer Festival prende fermento e vigore dalla nuova impostazione della Fondazione ‘Incontri con il Maestro’ che, oltre all’istituzione dei Corsi di Laurea, si è rinnovata con nuovo slancio, strutturandosi in otto indirizzi musicali guidati da otto Direttori di grande valore e qualità internazionale: il fondatore Franco Scala (PIANOFORTE), Boris Belkin (VIOLINO), Enrico Bronzi (VIOLONCELLO), Antonello Farulli (VIOLA), Andrea Manco (FLAUTO), Giovanni Puddu (CHITARRA), Marco Zuccarini (MUSICA DA CAMERA), Marco Di Bari (COMPOSIZIONE).

Il progetto di rinnovamento che proietta l’istituzione nel futuro con nuove ed entusiasmanti sfide, è stato possibile grazie alla nuova Governance della Fondazione, guidata dal 2019 dal Presidente Corrado Passera, che ha inoltre garantito continuità e solidità di gestione a cavallo del delicato periodo pandemico.

Edizione 2021

Per l’accesso a tutti gli eventi (escluso il concerto col Maestro Riccardo Muti del 1 settembre) è necessaria la prenotazione obbligatoria con ritiro dell’invito.
Prenotazioni presso la sede dell’Accademia, Rocca Sforzesca (entrata laterale) dal 22 al 30 giugno (lun/ven 9-10 e 17:30-18:30).
In questa occasione sarà possibile donare l’offerta al Comitato Sao Bernardo.

1 settembre - Concerto col maestro Riccardo Muti
I biglietti saranno in vendita a partire dal 23 agosto. Maggiori informazioni verranno comunicate prossimamente.

Dal sito ufficiale della manifestazione:

I concerti 2021

Comunicato stampa

Academy - formazione musicale

 

Le iniziative della Fondazione ‘Incontri con il Maestro’ sono possibili grazie al sostegno del Comune di Imola, del Ministero della Cultura, della Regione Emilia Romagna, della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, di Banca Intesa San Paolo, di Con.Ami, Sfera Farmacie, Famiglia Marzotto e Mediaset.

imola summer music - collage

Pubblicato da

ultima modifica 22/06/2021 16:50 — pubblicato 22/06/2021 16:50