Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / Imola ha aderito all'Anagrafe nazionale antifascista e alla Carta di Stazzema

Imola ha aderito all'Anagrafe nazionale antifascista e alla Carta di Stazzema

Il sindaco Panieri: “la nostra Citta Medaglia d’Oro al Valor Militare per attività partigiana non poteva non aderire”

Anagrafe virtuale antifascista

La Città di Imola ha aderito all’Anagrafe nazionale antifascista  istituita dal Comune di Stazzema, attraverso la sottoscrizione della carta di valori detta “Carta di Stazzema”. Lo ha deciso la giunta comunale, che nei giorni scorsi ha approvato l’apposita delibera.

“Imola Citta Medaglia d’Oro al Valor Militare per attività partigiana non poteva non aderire all’Anagrafe Antifascista ed alla ‘Carta di Stazzema’. Iscriversi significa condividere i principi raccolti nella ‘Carta’ stessa, che sono alla base della nostra democrazia, della Costituzione Italiana, della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani” spiega il sindaco Marco Panieri, che aggiunge “aderire all’anagrafe è un impegno a sentirsi parte di una comunità, che agisce per affermare e per rivendicare con orgoglio e coraggio i principi della Carta, per restituire loro forza, dignità, fascino, per riportarli al centro del dibattito pubblico, della vita quotidiana, della contemporaneità”.

Con questa adesione, l’Amministrazione comunale dà corso all’ordine del giorno presentato dal Consigliere Filippo Samachini (gruppo Imola Coraggiosa Ecologista Progressista) e approvato con emendamenti dal Consiglio comunale nell’aprile scorso.  

Ricordiamo che il comune di Stazzema, sede del Parco nazionale della pace di Sant’Anna di Stazzema, luogo martire della violenza nazifascista, ha promosso l’iniziativa di istituire una Anagrafe Antifascista a difesa dei valori della nostra Costituzione, che raccolga tutti coloro che si sentono impegnati in difesa dei valori di libertà, democrazia, legalità e contro il diffondersi di episodi di intolleranza e rievocazione del nazifascismo che fece della violenza lo strumento di affermazione contro oppositori politici, minoranze etniche e religiose.

L’adesione del Comune di Imola non comporta alcun onere economico a carico dell’ente stesso.

 

Per approfondire

anagrafeantifascista.it/

Pubblicato da

ultima modifica 14/07/2021 16:46 — pubblicato 09/07/2021 17:55