Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / Il presidente Stefano Bonaccini in visita alla casa Anna Guglielmi

Il presidente Stefano Bonaccini in visita alla casa Anna Guglielmi

In questo luogo l'assistenza è qualcosa di più di un semplice accompagnamento agli ospiti, ma diventa cura e attenzione prima di tutto alle persone

Il Presidente della Regione, Stefano Bonaccini, si è recato oggi in visita alla casa di accoglienza “Anna Guglielmi”, a Montecatone. A riceverlo c’erano Claudia Gasperini, Presidente della Onlus che gestisce la struttura, Don Beppe Tagariello, uno dei soci fondatori, Gianluca Lelli, anche lui tra i soci fondatori, Anna Lia Guglielmi, figlia della storica infermiera di Montecatone a cui è intitolata la Casa di Accoglienza e i sei ragazze e ragazzi che stanno svolgendo il servizio civile nella struttura. Insieme a loro erano presenti anche Marco Panieri, Sindaco di Imola (l’edificio che ospita Casa Guglielmi è di proprietà comunale), Mario Tubertini, Direttore Generale di Montecatone Rehabilitation Institute e Andrea Rossi, Direttore Generale dell’Ausl di Imola.

“La ringrazio della sua visita, perché è un gesto grande venire a vedere dove ci sono situazioni di bisogno” ha detto Don Beppe Tagariello, nel porgere il saluto di benvenuto al Presidente della Regione.

“La presenza del Presidente Bonaccini ci fa molto piacere, anche perché la Regione ha avuto un ruolo determinante nella ristrutturazione dell’edificio nel quale ci troviamo, avvenuta nel 2006. Era importante che il Presidente vedesse come è cresciuta la realtà e come si evolve, grazie alla partnership con il Montecatone Rehabilitation Institute e con il Comune di Imola” ha aggiunto  Claudia Gasperini, che ha accompagnato il Presidente in visita alla struttura. In particolare, ha mostrato sia alcuni spazi comuni, come la lavanderia e le cucine, sia le camere per gli ospiti: tutti ambienti che sono sempre studiati e realizzati con il coinvolgimento dei diretti interessati, per essere a misura di persona disabile.

“In questo luogo l'assistenza è qualcosa di più di un semplice accompagnamento agli ospiti, ma diventa cura e attenzione prima di tutto alle persone. Ringrazio i professionisti e i volontari che vi operano, per la loro competenza e umanità, a sostegno di una struttura, quella di Montecatone, che è un'eccellenza a livello nazionale. Come Regione, in questo anno drammatico di pandemia, abbiamo ulteriormente potenziato il Fondo per la Non Autosufficienza, il più alto in Italia e stiamo valutando nuove azioni di sostegno per tutto il settore” ha dichiarato il Presidente Stefano Bonaccini.

“Il valore e l’importanza di questa struttura – ha ricordato il Sindaco Marco Panieri - stanno nella professionalità e amore con cui vengono accolti sia i parenti delle persone ricoverate al Montecatone Rehabilitation Institute sia le persone disabili che effettuano terapie in day hospital e prima del loro ritorno a casa. Una qualità dell’accoglienza che va nel segno di quella attenzione verso chi ha più bisogno che caratterizza la nostra Comunità e che ci invita a guardare al futuro con fiducia”.

Infine, Annalia Guglielmi ha evidenziato “la forza del sistema integrato da un punto di vista sanitario e dei servizi che ad Imola è attenzionato da tempo, riguardo al tema della disabilità”.

icona pdf comunicato stampa integrale

icona-imamgine galleria immagini

foto Isolapress

Pubblicato da

ultima modifica 23/02/2021 13:50 — pubblicato 20/02/2021 19:15