Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Tu sei qui: Home / Notizie / Il Comune di Imola investe oltre 187 mila euro nel sostegno alla locazione

Il Comune di Imola investe oltre 187 mila euro nel sostegno alla locazione

Sono 698 le famiglie del nostro Comune ammesse in graduatoria e che beneficiano del contributo per l’affitto.

L'Amministrazione comunale ha deciso di investire 187.580,40 euro per soddisfare tutte le 698 domande delle famiglie imolesi ammesse a contributo (su un totale a livello di Circondario di 1223), inserite nelle due graduatorie originate dal “Bando per il sostegno alla locazione 2021”, il cosiddetto ‘Bando affitti” aperto nella primavera scorsa.

In un primo tempo, grazie alle risorse messe in campo inizialmente dalla Regione, il Comune di Imola era riuscito a dare risposta a 263 famiglie (al nostro Comune sono stati destinati dalla Regione circa 325.000 euro circa).
A quel punto, visto l’alto numero di domande, l’Amministrazione comunale di Imola, insieme agli amministratori di tutti gli altri Comuni del Circondario, si è attivata con la Regione affinché mettesse in campo maggiori risorse rispetto a quelle originarie, considerando proprio le tante domande pervenute e ammesse.

Nelle scorse settimane, la Regione, con la delibera di giunta 1653/2021 ha stanziato nuove risorse pari a € 586.253,35 per tutti i Comuni del Nuovo Circondario Imolese.

Con la quota regionale destinata al Comune di Imola, pari a 324.509,04 euro, si è allargata la platea dei destinatari di questo importante sostegno economico, rispondendo ad altre 267 famiglie, ma non si è riusciti ad esaudire tutte le richieste.

“Pertanto, come Comune abbiamo deciso di investire ulteriori 187.580,40 euro, che ci consentono di dare risposta alle rimanenti 168 famiglie aventi diritto, in modo da soddisfare le domande di tutte le famiglie di Imola in graduatoria, rispettando i criteri originariamente definiti nelle delibere regionali. La sinergia tra enti è lo strumento vincente per garantire la serenità delle famiglie attraverso la tutela del diritto alla casa. Solo così costruiamo pace sociale e arginiamo l'inevitabile scoraggiamento di questo periodo che potrebbe essere di ostacolo alla necessità di ripartire insieme, senza lasciare indietro nessuno” spiega Daniela Spadoni, assessora alle Politiche sociali e abitative.

Il Comune attingerà i 187 mila euro da una parte delle risorse presenti a bilancio alla voce “Contributi alle famiglie per emergenza alimentare derivante da coronavirus” e li trasferirà all’ASP Circondario Imolese, alla quale è stato definito   di demandare la formulazione del bando sovra comunale e tutte le attività connesse.

Graduatorie ed entità del contributo

Il “Bando affitti” prevede due graduatorie:

  • la Graduatoria 1 relativa ai cittadini il cui nucleo familiare ha un valore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) tra zero e 17.154,00 Euro (esclusi assegnatari ERP);
  • la Graduatoria 2 per i nuclei familiari con un valore ISEE tra zero e 35.000,00 Euro, che abbia subito un calo del reddito da lavoro di almeno il 20% nel trimestre marzo-aprile-maggio 2020, per cause riconducibili all’emergenza Covid-19 (compresi gli assegnatari ERP).

Il contributo concedibile per ogni domanda ammessa è pari a tre mensilità del canone effettivamente corrisposto nell’anno 2021 al netto delle spese condominiali ed accessorie, per un massimo di € 1.500,00 a domanda.

Pubblicato da