Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / Il Baccanale #A CASA E FUORI continua anche dopo il 22 novembre

Il Baccanale #A CASA E FUORI continua anche dopo il 22 novembre

Con i menu nei ristoranti che effettuano servizio di asporto e consegna domicilio, con gli “assaggi” in video dei vini dell’imolese e con la possibilità di rivedere tutti gli incontri svoltisi in streaming

Cominciato il 31 ottobre e inizialmente previsto fino al 22 novembre, il Baccanale, la tradizionale rassegna culturale ed enogastronomica del Comune di Imola che quest’anno ha per tema #a casa e fuori, ha rivisto la sua programmazione a seguito dei DPCM e delle Ordinanze Regionali per il contenimento del contagio da COVID 19, ma non si è fermato.

E non si fermerà neanche dopo il 22 novembre, sia sul versante dei menu a tema nei ristoranti, sia della promozione dei vini della Doc Colli d’Imola, che della possibilità di fruire della visione dei tanti appuntamenti svoltisi in streaming.

Fra menu da asporto e social network

“Abbiamo messo in campo tutte le nostre energie per aiutare gli operatori commerciali colpiti dai provvedimenti anti-contagio, promuovendo la rassegna anche fuori regione, attraverso tutti i media tradizionali e web e, in particolare promuovendo la prenotazione dei menu del Baccanale da asporto e a domicilio. Le risposte da parte degli esercenti sono state positive. Per questo motivo abbiamo deciso di continuare in questa direzione, prolungando il periodo dell’evento. A metà dicembre potremmo fare il punto e vedere, in base alle normative in vigore, se fosse possibile prevedere una sorta di evento di chiusura di questo Baccanale che del 4.0 e del delivery ha fatto di necessità virtù” commenta Pierangelo Raffini, assessore alle Attività produttive.

Da parte sua Giacomo Gambi, assessore alla Cultura, sottolinea “con riferimento all'utilizzo dei social network, principale strumento di promozione del Baccanale di quest'anno visti gli eventi on-line, oltre 80.000 persone hanno visualizzato i post della pagina fb del Baccanale e oltre 9000 hanno visualizzato i post su Instagram dell'evento e oltre mille persone hanno assistito alle dirette streaming . Queste ultime, registrate, sono caricate sul sito del Baccanale e sono quindi ancora visualizzabili. Nei prossimi mesi dovremo fare tesoro di questa nuova modalità comunicativa che, pensiamo, potrà accompagnare il Baccanale anche nei prossimi anni, accanto alle iniziative in presenza”.


I menu dei ristoranti

 L'Amministrazione comunale non ha sospeso la promozione della manifestazione già avviata nelle settimane precedenti e ha continuato in particolare la promozione dei ristoranti e dei loro menu a tema, che potranno essere ancora disponibili con asporto e consegna a domicilio anche dopo il 22 novembre.

www.baccanaleimola.it: i ristoranti del Baccanale, i menu, le indicazioni per i servizi di asporto e consegna a domicilio

Assaggi in video

Proseguono gli “assaggiin video dei vini dell’imolese, grazie all’iniziativa realizzata dal Comune per valorizzare e promuovere l’eccellenza dei vini prodotti nel territorio della DOC Colli d’Imola, al posto della XXVII edizione del Banco d’Assaggio dei Vini dell’Imolese, che quest’anno non ha potuto svolgersi in presenza causa l’emergenza Covid-19.

Gli “assaggi” in video sono una vera e propria rassegna in 16 puntate, tutta dedicata ai produttori vitivinicoli. Le puntate sono quotidiane e proseguiranno fino alla fine di novembre.

Pagina Facebook del Baccanale: le puntate quotidiane che proseguiranno fino alla fine di novembre
Le puntate vengono raccolte anche sul canale youtube del Comune di Imola.

Gli eventi in diretta streaming

Tutti gli incontri e gli eventi del ricco programma culturale (conferenze, laboratori per bambini, visite guidate) sono stati svolti online e in diretta streaming sullapagina Facebook del Baccanale. E potranno continuare ad essere visti sul sito del Baccanale www.baccanaleimola.it

Le inziative di questo fine settimana

gli ultimi eventi in streaming sulla pagina facebook del Baccanale.

Sabato 21 novembre, alle ore 17, conUn antico dipinto restaurato per i 50 anni di vita del Ristorante San Domenico”, presentazione del restauro del dipinto Incredulità di San Tommaso conservato a Palazzo Tozzoni, realizzato grazie al contributo del Ristorante San Domenico. L’opera, un dipinto della fine del Cinquecento, sarà presentato da Claudia Pedrini e da Marilena Gamberini che ne ha curato il restauro. In occasione della mostra “Ristorante San Domenico di Imola 1970-2020. Un percorso lungo 50 anni”, sarà inoltre presente lo chef Massimiliano Mascia.

Domenica 22 novembre, alle ore 17.30, con l’ultimo appuntamento con cibo e letteratura. Il piacere di scegliere” è il titolo dell’incontro con Gino Ruozzi (Università di Bologna). Mangiare in casa o fuori può essere un piacere o anche una necessità. Dagli esuberanti pranzi offerti da Giacomo Casanova in giro per l’Europa alle rapide uova mangiate in una latteria di Milano da Luciano Bianciardi, il gusto del cibo dipende spesso dalla possibilità di scegliere e dalla libertà. Partecipa Massimo Montanari.

Sempre domenica 22 novembre, sul canale YouTube e sui social dei Musei Civici si potrà seguireSaperi e sapori’, secondo appuntamento della rassegna Ad Arte: incontri e visite virtuali ai Musei civici imolesi, inserito nel programma del Baccanale. Si racconterà la passione per la cucina e per il gusto della tavola, che si riflette nelle tavole imbandite e negli ambienti della casa museo sapientemente conservati, così come erano vissuti dai Conti Tozzoni.

Informazioni, dettagli e aggiornamenti sono disponibili sul sito del Baccanale, www.baccanaleimola.it .

 

Pubblicato da

ultima modifica 21/11/2020 16:02 — pubblicato 21/11/2020 16:00