Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / Con il bando regionale "Bike to work" arrivano le nuove corsie ciclabili

Con il bando regionale "Bike to work" arrivano le nuove corsie ciclabili

L’assessore Spada: “gli interventi progettati ci hanno permesso di realizzare 15km di corsie ciclabili in più che vanno a integrarsi al piano di quelle esistenti, colmando discontinuità e allargando le aree di città servite”

Sono in fase di ultimazione i lavori di realizzazione delle corsie ciclabili e dei relativi interventi di moderazione del traffico previsti nell'ambito del Bando regionale “Bike to work”, al quale il Comune di Imola ha partecipato con successo.
Il bando prevede due ambiti: il primo è rappresentato dal nuovo servizio di bike sharing, attivato pochi giorni prima di Natale 2020; il secondo, quello che è appunto in fase di completamento, prevede la realizzazione di nuove bike lane, ovvero corsie ciclabili che integreranno le piste ciclopedonali già esistenti.

I lavori, la cui progettazione e realizzazione è stata curata da Area Blu, hanno comportato la messa in opera di diverse corsie ciclabili monodirezionali a margine delle strade esistenti e dei relativi interventi di moderazione del traffico, quali parterre centrali, ridefinizione delle corsie, nuovi attraversamenti pedonali, ecc. atti a promuovere in sicurezza l’uso delle nuove corsie ciclabili.

I principali interventi

I principali interventi sono stati realizzati nelle Vie Graziadei, Patarini, Romagnoli, Serraglio, Togliatti, Del Lavoro, mentre rimangono da fare quelli nelle vie Pisacane e in un tratto di via Garibaldi, in prossimità della sede universitaria imolese.

I principali lavori di moderazione che hanno riguardato le strade stesse hanno comportato anche la ridefinizione delle geometrie delle rotatorie Graziadei, Patarini; Romagnoli; Serraglio; Piazzale Leonardo da Vinci (in cui da oggi la circolazione viene regolamenta come in tutte le altre rotatorie) e del sottopasso di via Vittorio Veneto - via I° Maggio.
Nei suddetti punti di intersezione a rotatoria e nel tratto in corrispondenza del sottopasso di via Vittorio Veneto-via I° Maggio sono state definite le corsie ciclabili di m 1,50 che sono state  trattate con pavimentazione in colato plastico colorato antiskid (cioè pavimentazione colorata antiscivolamento), al fine di evidenziare le zone dove deve essere garantita una maggiore attenzione da parte di tutti gli utenti della strada.

La realizzazione delle corsie ciclabili e relativi interventi di moderazione del traffico sono finalizzati a promuovere l’uso della bicicletta sui percorsi casa-lavoro e più in generale la mobilità ciclabile sul territorio comunale, favorendo la modalità ciclabile in condizioni di maggiore sicurezza e di continuità dei percorsi esistenti.

L’importo complessivo dei lavori ammonta a circa 75.700 euro, di cui oltre 35.330 con risorse del Comune di Imola e per poco più di 40.360 euro con finanziamento della Regione Emilia Romagna, all’interno del Bando regionale “Bike to work”.

L’assessore Spada: “realizzati 15 km di nuove corsie ciclabili”
“Gli interventi progettati nell’ambito del Bando regionale “Bike to work” ci hanno permesso di realizzare 15km di corsie ciclabili in più che vanno a integrarsi al piano delle ciclabili esistenti, colmando discontinuità e allargando le aree di città servite” spiega Elisa Spada, assessore alla Mobilità ed all’Ambiente. “La mobilità sostenibile è un tema molto importante per la nostra Amministrazione, sia nei percorsi casa-lavoro che nei percorsi casa-scuola che in quelli turistici. Promuovere l'uso della bici a partire dalle infrastrutture è una delle azioni che possiamo mettere in campo per contrastare l'inquinamento dell'aria e favorire stili di vita più sani per le nostre cittadine e cittadini” aggiunge l’assessore Spada.

Entrando nel merito delle scelte, l’assessore Spada precisa: “con questo progetto abbiamo dato grande attenzione a ridurre le criticità per i ciclisti in particolare nelle rotatorie. Penso, ad esempio, a Piazzale Leonardo da Vinci e altre rotatorie nella zona industriale, definendo gli spazi per le biciclette e lavorando con il colore, così da renderli ancora più evidenti. Inoltre, siamo al lavoro per ampliare ulteriormente la trama delle ciclabili così da raggiungere anche altre parti dell'area industriale, in vista dei prossimi bandi regionali “Bike to work”. Ringrazio Area Blu che ha curato la progettazione e la realizzazione degli interventi”.

nuove corsie ciclabili

Pubblicato da

ultima modifica 09/02/2021 15:42 — pubblicato 09/02/2021 15:42