Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / Con 'Freschi di stampa' tutti in biblioteca, per incontrare gli autori e parlare di libri

Con 'Freschi di stampa' tutti in biblioteca, per incontrare gli autori e parlare di libri

Contenuto d'archivio

XX edizione dal 22 giugno - ingresso libero con obbligo di prenotazione. L’Amministrazione ha deciso di riconoscere come benemerito della biblioteca la ditta Andalò Gianni S.r.l. per la grande attenzione e il forte ininterrotto sostegno che ha dato al programma fin dalle sue origini

In foto un momento della conferenza stampa del 27 maggio:
da sinistra Iris Andalò, Giacomo Gambi assessore alla Cultura, Gianni Andalò, Gabriele Rossi direttore delle biblioteche e archivi del Comune di Imola

Freschi di stampa, conferenza stampa 2021

La Bim Biblioteca comunale di Imola ripropone anche per l’estate 2021, Freschi di stampa, il consueto calendario di incontri con libri e scrittori. Quest'anno la ventesima edizione.

Quest’anno la rassegna accompagnerà il pubblico per tutta l’estate, con 8 appuntamenti, in programma nel cortile della biblioteca (e nella sala di San Francesco in caso di maltempo).

Tantissime personalità di primo piano della letteratura e della cultura italiana confermano anche quest’anno la qualità degli incontri, con la tradizionale programmazione di novità editoriali e di libri di grande richiamo.

Novità di quest’anno, Freschi di stampa edizione 2021 fa parte di Bologna Estate 2021, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Destinazione Turistica

Prenotazione obbligatoria

Gli spazi della biblioteca saranno organizzati in modo da consentire una visione sicura e distanziata (70 posti nel cortile esterno, che in caso di maltempo sono ridotti a 40 nella sala di San Francesco); la partecipazione è gratuita ma con prenotazione telefonica obbligatoria da lunedì 7 giugno ai numeri 0542602657 | 0542602659.
E' possibile prenotare di persona presso i banchi reception della biblioteca, via Emilia 80.

Diretta streaming

Tutti gli appuntamenti potranno essere seguiti anche in diretta streaming sulla pagina Facebook della Biblioteca comunale

Gambi: “la ditta Andalò Gianni fra i benemeriti della biblioteca”

Freschi di stampa è organizzata grazie al contributo determinante della ditta Andalò Gianni S.r.l. Meccanica di precisione di Imola, che sostiene la rassegna fin dalle sue origini, nell'estate 2002.

“L’Amministrazione comunale ha deciso quest’anno di riconoscere come benemerito della biblioteca la ditta Andalò Gianni S.r.l. per la grande attenzione e il forte ininterrotto sostegno economico che ha dato al programma estivo “Freschi di stampa”. Grazie per quello che avete fatto per la biblioteca e attraverso questa istituzione per la città intera” ha fatto sapere Giacomo Gambi, assessore alla Cultura, nel corso della presentazione di Freschi di Stampa e di Estate a Casa Piani. L’iscrizione del nominativo della ditta in esame sulla lastra di marmo posta all’ingresso della biblioteca comunale e intitolata “I benemeriti della Biblioteca. Il Comune riconoscente” avverrà martedì 22 giugno, in occasione del primo appuntamento di Freschi di stampa. Ricordiamo che sulla lastra compaiono i nominativi di cittadini ed enti benemeriti che hanno contribuito e sostenuto i servizi e le attività della biblioteca comunale. L’ultima iscrizione risale al 1964.

Un ringraziamento speciale l’assessore Gambi lo ha rivolto anche al personale di Bim e di Casa Piani. “I bibliotecari sono insegnanti senza classe, ma con la responsabilità di accrescere la cultura di tutta la città. Avete messo cuore e anima, competenza e professionalità del tutto speciali nel periodo della pandemia e nel progettare le due rassegna Freschi di Stampa ed Estate a Casa Piani, che vogliono essere un segnale forte di ripartenza” ha aggiunto Gambi.

Da parte sua Gianni Andalò, fondatore della omonima ditta ha precisato “mi sembra ieri quando abbiamo cominciato la collaborazione con la biblioteca. Tutto è nato da un dispiacere: quello di non aver potuto studiare da ragazzo, per lavorare durante il giorno con mio padre, ed essermi formato ai corsi professionali serali”. “Quando abbiamo avviato il rapporto con la biblioteca non pensavo che durasse così a lungo ma siete stati molto bravi e se continuate così, possiamo gettare le basi per i prossimi 20 anni” ha aggiunto scherzando Gianni Andalò, che ha poi concluso “mi fa specie essere un caso raro di sostegno da parte di aziende verso la cultura. Mi auguro che si trovino anche altre imprese che siano sensibili nel sostenere i progetti culturali meritevoli come il vostro”. “Questo progetto di collaborazione è nato piano piano e nel tempo è cresciuto molto: questo rappresenta per noi una grande soddisfazione. D’altra parte la biblioteca è molto bella e gli operatori sono davvero preparati e pieni di entusiasmo, per cui è un piacere dare il nostro sostegno” ha aggiunto Iris Andalò, figlia di Gianni Andalò.

Infine, il direttore delle biblioteche e archivi, Gabriele Rossi, dopo avere ricordato che Freschi di stampa è stato ideato dalla collega Lidia Mastroianni, che l’ha seguito fino all’anno scorso, ha sottolineato come “tutti  i programmi vengono ideati e organizzati direttamente dal personale della biblioteca e di Casa Piani e non da service esterni; un fatto davvero raro negli enti pubblici che dimostra la preparazione, la passione e l’attaccamento delle dipendenti e dei dipendenti al proprio lavoro”.

 

Freschi di stampa - calendario appuntamenti

icona link Bim Biblioteca comunale Imola - Freschi di stampa: il calendario degli appuntamenti

 

ultima modifica 31/05/2021 12:06 — pubblicato 27/05/2021 18:25