Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / Con Francesca Porcellato, su e giù per la pista dell'autodromo

Con Francesca Porcellato, su e giù per la pista dell'autodromo

La forte atleta, 3 ori ai Giochi Paralimpici, ha scelto l’impianto sulle rive del Santerno per un allenamento in vista dei mondiali di handbike in Portogallo

porcellato in allenamento

Un paio di ore di allenamento, su è giù per la pista dell’autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’, con la sua handbike.

E’ questo il cuore della mattinata ad Imola di Francesca Porcellato, atleta paralimpica, prima al mondo a salire sul podio olimpico in 3 diverse discipline e vincitrice di 3 ori ai Giochi Paralimpici, che ha scelto la pista lungo il Santerno per prepararsi ai prossimi importanti appuntamenti internazionali.

“Sarà un test per vedere il grado di preparazione, per prendere confidenza con la pista, dalla quale manco da alcuni anni” fa sapere Francesca Porcellato incontrando i giornalisti prima dell’allenamento. “Sono entusiasta di questa opportunità di allenarmi nell’autodromo di Imola, in preparazione dei Campionati del Mondo del mondo in programma nel circuito dell’Estoril, in Portogallo, dal 9 al 13 giugno prossimo ed in vista delle Paralimpiadi di Tokio, dal 24 agosto al 5 settembre, che si svolgeranno sempre in autodromi” racconta Francesca Porcellato.
“La location più adatta in vista di questi due importanti appuntamenti è proprio la pista di Imola. Un autodromo fantastico, che mi ha portato fortuna ed una città bellissima, con i suoi cittadini che mi accolgono sempre con calore” ha aggiunto l’atleta paralimpica, che nel 2015 partecipò ad Imola, insieme ad Alex Zanardi, ad una manifestazione sportiva che coinvolgeva sia l’autodromo sia la visita al Montecatone Rehabilitation Institute.
“Sono innamorata dello sport e le sfide mi piacciono. Con il mio impegno a livello sportivo voglio ricordare che non ci sono limiti e che le difficoltà servono per stimolarci ad andare avanti e la differenza è un valore aggiunto” conclude Francesca Porcellato.

“Per noi è un onore ospitarla nel nostro autodromo. La sua presenza rientra nell’obiettivo di avere un impianto sostenibile, anche nel senso della inclusività” sottolinea da parte sua Elena Penazzi, assessore all’Autodromo del Comune.

Dopo l’allenamento, Francesca Porcellato è stata accolta in Municipio dal sindaco Marco Panieri e dall’assessore al Welfare Daniela Spadoni, che le hanno donato il libro dedicato ai Campionati del Mondo di ciclismo svoltisi nel settembre scorso ad Imola, con partenza e arrivo in autodromo. “E’ un vero piacere accogliere Francesca in Municipio, con l’invito a ritornare anche dopo i prossimi impegni internazionali” dichiara il sindaco Panieri, che ha avuto modo di conoscere l’atleta paralimpica nel corso della sua partecipazione all’iniziativa cittadina del 2015.

 icona-imamgine Galleria immagini

   

 

Pubblicato da

ultima modifica 24/05/2021 09:32 — pubblicato 19/05/2021 19:50