Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Notizie / Baccanale 2020: Imola riflette sul mangiare "a casa e fuori"

Baccanale 2020: Imola riflette sul mangiare "a casa e fuori"

Contenuto d'archivio

Dal 31 ottobre al 22 novembre la nuova edizione della rassegna che da oltre trent’anni affronta i temi della cultura del cibo e racconta tradizione culinaria ed enogastronomica del territorio imolese

L’emergenza sanitaria che ha colpito tutto il mondo in questo 2020 non ha fermato il Baccanale, che si presenta puntuale con un programma ricco di 71 iniziative e i tradizionali menu a tema dei ristoranti imolesi e del Circondario, organizzati nel rispetto delle disposizioni, linee guida e protocolli nazionali e/o regionali in materia di contenimento epidemiologico Covid19. La disponibilità dei posti è limitata e nella maggior parte dei casi è richiesta la prenotazione ai numeri indicati nei singoli appuntamenti.

Come ha ricordato il sindaco Marco Panieri, nella conferenza stampa organizzata all’ultimo momento in streaming, visto le novità introdotte ieri sera dal DPCM del 18 ottobre, “bisogna tenere molto alta l’attenzione e rispettare tutte le misure previste dalle normative nazionali e regionali riguardo alla prevenzione, dall’uso della mascherina al distanziamento fisico. E pure in un contesto particolare, come quello che stiamo vivendo, il Baccanale non si ferma e nel pieno rispetto di tutte le normative, comprese quelle introdotte dal nuovo DPCM valuteremo le diverse iniziative in programma, per verificare quali misure dovranno essere adottate per la loro realizzazione. Il Baccanale vuole cercare di dare forza a quelle attività che sul territorio hanno subito nei mesi scorsi pesanti difficoltà ed hanno bisogno di operare”.

“Proprio in considerazione della particolarità di questa edizione, voglio ringraziare tutti gli uffici comunali coinvolti nell’organizzazione del Baccanale, le associazioni, i singoli operatori e i pubblici esercizi che hanno aderito, dando, pur in un contesto difficile, un segnale di fiducia verso il futuro” conclude il sindaco Panieri.

Inaugurazione sabato 31 ottobre

La cerimonia inaugurale del Baccanale 2020 è in programma sabato 31 ottobre alle 18 presso il Teatro Comunale Ebe Stignani.

Il programma prevede il saluto delle Autorità cittadine e la presentazione del tema scelto per l’edizione 2020, #A CASA E FUORI, da parte dello storico Massimo Montanari (Università di Bologna).

A seguire il Sindaco consegnerà nelle mani di Laila Tentoni, presidente della Fondazione Casa Artusi di Forlimpopoli il Garganello d’oro 2020. In occasione del bicentenario della nascita del gastronomo romagnolo Pellegrino Artusi l’Amministrazione comunale ha ritenuto infatti di attribuire questo premio alla Fondazione Casa Artusi, per l’importante attività di valorizzazione dell’opera del grande personaggio, padre riconosciuto della cucina domestica italiana.

Al termine della serata l’attore Ivano Marescotti proporrà una lettura di brani scelti dall’opera di Pellegrino Artusi.

Baccanale 2020

www.baccanaleimola.it - la rassegna, gli appuntamenti, i menu dei ristoranti


 

La rassegna è organizzata dal Comune di Imola con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e della Regione Emilia-Romagna, con il contributo di Città metropolitana di Bologna Destinazione Turistica (PTPL 2020) e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, e grazie al sostegno fornito da Gruppo Hera, CLAI, Confcommercio Ascom Imola, Confesercenti Territorio Imolese, BCC Credito Cooperativo Ravennate Forlivese e Imolese, E-mind.

 

Pubblicato da

ultima modifica 20/10/2020 16:31 — pubblicato 20/10/2020 16:30