Imola ricorda le vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980

Contenuto d'archivio

Sabato 1 agosto cerimonia nel giardino loro intitolato a Imola - Domenica 2 agosto la città sarà presente alla manifestazione organizzata a Bologna

Imola ricorderà le vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980 in due momenti, considerando che quest’anno, a causa dell’emergenza Covid-19, non si effettuerà la tradizionale staffetta podistica “Insieme per non dimenticare la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980”.

Sabato 1 agosto - Imola

Si è svolta questa mattina, alle ore 10, la cerimonia organizzata dal Comune a ricordo delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980.

Il Commissario straordinario al Comune di Imola, dott. Nicola Izzo, ha deposto una corona alla lapide posta nel “Giardino Vittime della Strage del 2 Agosto 1980” (angolo via Villa Clelia, Don Cortini e Lolli), alla presenza, fra gli altri, di S. E. Monsignor Giovanni Mosciatti, Vescovo di Imola, dei vertici locali di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Polizia Municipale, delle associazioni d’arma e dell’Anpi.

La cerimonia, che ha visto la presenza anche del gonfalone della Città, è stata accompagnata dalla note de “Il silenzio”, eseguito da Simone Conte, trombettista della Filarmonica Imolese.

 

Domenica 2 agosto - Bologna

Il secondo momento si svolgerà domenica 2 agosto, quando il sub commissario, Domenico Miceli, sarà presente, unitamente al gonfalone, in rappresentanza della città di Imola, a Bologna a partire dalle ore 9 alla commemorazione “Bologna 2 agosto 1980/2020 - Per non dimenticare”, giornata in memoria delle vittime di tutte le stragi, nel 40° anniversario della strage alla stazione, organizzata dal Comitato di solidarietà alle vittime delle stragi.

Pubblicato da

ultima modifica 01/08/2020 16:03 — pubblicato 31/07/2020 08:10
archiviato sotto: , ,