Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Speciale informativo coronavirus / Notizie / Imola ha commemorato le Vittime dell'epidemia da Coronavirus
Speciale informativo coronavirus

testata-coronavirus-bassa.png

Imola ha commemorato le Vittime dell'epidemia da Coronavirus

Il sindaco Marco Panieri ha aderito all’iniziativa promossa dall’Anci

prima giornata di commemorazione vittime da covid

Oggi, 18 marzo, è la prima giornata nazionale in memoria delle vittime dell'epidemia da Coronavirus.

L’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha proposto a tutti i sindaci d’Italia di condividere un gesto in comune: ritrovarsi alle ore 11, in concomitanza con l’arrivo a Bergamo del Presidente del Consiglio dei Ministri, davanti al proprio municipio, indossando la fascia tricolore, per osservare un minuto di silenzio al cospetto della bandiera italiana esposta a mezz’asta.

Così è stato anche ad Imola, per il sindaco Marco Panieri, che al termine della breve cerimonia ha rilasciato la seguente dichiarazione: “ho aderito all'appello del Presidente Associazione Nazionale Comuni Italiani, Antonio Decaro, e, alle 11, davanti al Municipio della nostra Città, ho osservato un minuto di silenzio davanti alla bandiera italiana esposta a mezz'asta. Un gesto per commemorare le tante vite che le nostre comunità stanno piangendo e per onorare il sacrificio e l'impegno dei tanti operatori sanitari. A tutti loro, ancora una volta, grazie dal profondo del cuore. Infine un pensiero speciale lo rivolgo a chi in questo tempo sta soffrendo per la perdita di una persona cara. Il nostro impegno da Sindaci, insieme all'AUSL di Imola e in sintonia con la Regione e il Governo, è quello di accelerare e rafforzare il piano vaccinale, organizzando in maniera efficiente le vaccinazioni in tutti i Comuni”.

 

Pubblicato da

ultima modifica 18/03/2021 14:47 — pubblicato 18/03/2021 14:47