Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Speciale informativo coronavirus
Speciale informativo coronavirus

testata-coronavirus-bassa.png

Coronavirus - speciale informativo

06/02/2018 Protezione civile

Alert System: il sistema di allerta telefonica

Il sistema di informazione telefonica è attivo per tutti i comuni del Nuovo circondario imolese

SPOSTAMENTI

Si può circolare in tutto il territorio nazionale senza bisogno di nessuna autocertificazione.

E' consentito l'utilizzo di automobili e altri mezzi di locomozione tra persone non conviventi, nei limiti della presenza di due persone per la fila di sedili anteriore e per ciascuna delle file posteriori, con obbligo per tutti i passeggeri di indossare la mascherina.

Dal 13 agosto 2020 (dal 22 settembre per la Francia)è previsto obbligo di segnalazione al Dipartimento di sanità pubblica della propria ASL (per effettuare un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone - gratuito) per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta, Spagna, Francia (limitatamente alle Regioni Alvernia-Rodano-Alpi, Corsica, Hauts-de-France, Île-de-France, Nuova Aquitania, Occitania, Provenza-Alpi-Costa azzurra)

La segnalazione può essere effettuata online sull'applicativo regionale.

Obbligo di segnalazione, isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per i cittadini di rientro o in arrivo da Paesi extraUE e extra Schengen (non citati negli elenchi precedente e successivo) Bulgaria, Romania.
La segnalazione può essere effettuata online sull'applicativo regionale.

MASCHERINE

Obbligatorie se non è possibile il distanziamento

Dal 17 agosto è obbligatorio l'uso della mascherina anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico e negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, strade), dalle ore 18 alle ore 6.

Su tutto il  territorio nazionale è obbligatorio usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza.

In Emilia-Romagna è obbligatorio l’uso della mascherina nei locali aperti al pubblico e anche nei luoghi all’aperto quando non sia possibile mantenere il distanziamento di un metro.

Non sono soggetti all'obbligo i bambini al di sotto dei sei anni e i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina.

Quali usare

Possono essere utilizzate mascherine di comunità (monouso o lavabili), anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso.

L’utilizzo delle mascherine di comunità si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio (distanziamento fisico, igiene costante e accurata delle mani) che restano invariate e prioritarie.

Le maschere ffp2 e ffp3 dotate di valvola espiratoria sono protettive per chi li indossa ma, permettendo l’uscita libera e non filtrata dell’espirato, non proteggono le persone circostanti. Quindi, al fine di una protezione anche delle persone circostanti, vanno utilizzate le maschere ffp2 e ffp3 senza valvola; nel caso di utilizzo di quelle con valvola espiratoria è necessario indossare in aggiunta una mascherina chirurgica.

DISTANZIAMENTO DI SICUREZZA

E' obbligatorio rispettare le norme di distanziamento e igiene sanitaria necessarie a prevenire la diffusione del contagio.

Il metro di distanziamento è misurato in base alla distanza che intercorre dalle rime buccali dei soggetti interessati, ovvero da bocca a bocca e riguarda tutti i contesti, sia spazi al chiuso che all’aperto.

RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI
IN PRESENZA DI SINTOMATOLOGIA

Non recarsi al Pronto soccorso nel caso in cui si ritenga di avere sintomi legati alla presenza del virus.

Rivolgersi al proprio medico di Medicina generale per avere maggiori informazioni, oppure chiamare il numero 1500 del Ministero oppure la propria Ausl di residenza [Per Imola: www.ausl.imola.bo.it]

In caso di urgenze è sempre attivo il 118.

STRUMENTI

SITUAZIONE SANITARIA A IMOLA
ultima modifica 12/06/2020 21:25 — pubblicato 10/03/2020 13:40