Aree tematiche

Testata Speciale Giovani

Campi di volontariato nei terreni confiscati alle mafie

Selezione di giovani dai 16 ai 28 anni per i campi di volontariato sui terreni confiscati alle mafie - edizione 2019
Campi di volontariato nei terreni confiscati alle mafie

Il progetto

Nel mese di luglio verranno attivati 2 campi di lavoro sui terreni confiscati alle mafie.

Il progetto è promosso dai comuni del Nuovo Circondario imolese, si avvale della collaborazione di LIBERA – Presidio del Circondario Imolese ed è finanziato dalla Regione Emilia Romagna (L.R. 14/2008).

Perchè partecipare ad un campo

Il campo forma e consolida la cultura alla legalità affinché possa contrapporsi alla cultura della violenza e del ricatto. E’ l’occasione per i volontari di contribuire al riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie, in modo diretto e responsabile. Il campo di lavoro è anche un momento di commemorazione per restituire il diritto della memoria a coloro ai quali è stato negato il diritto alla vita.

Il campo di lavoro è basato sulla convivenza e l’autogestione e richiede quindi un forte senso di corresponsabilità e una buona comunicazione tra i partecipanti.
Ai volontari si richiede massima flessibilità, interesse, motivazione, attiva partecipazione, entusiasmo, buona volontà, rapido adattamento alle varie situazioni incontrate.
Il lavoro nei campi comincerà alla mattina presto. La sistemazione sarà basica e spartana. I volontari alloggeranno in camerate comuni.  L’alimentazione prevista è pensata anche per vegetariani, vegani, celiaci ed allergie  varie, previa segnalazione. La cucina sarà gestita dai responsabili del campo con il supporto dei partecipanti.

 

Quando - dove

Le destinazioni e le date per i campi 2020 sono in fase di definizione

    Come

    I volontari saranno accompagnati da un educatore.
    L’organizzazione si farà carico dei costi di viaggio A/R, vitto, alloggio; ai partecipanti è richiesta una quota di partecipazione
    I volontari saranno coperti da assicurazione contro gli infortuni e per la responsabilità civile verso terzi.

    Domande - scadenze

    I giovani interessati dovranno presentare richiesta di partecipazione, inoltrando i moduli compilati all'amministrazione comunale di Imola.

    Nella domanda può essere espressa la preferenza per uno dei due campi.
    Alla domanda dovrà essere allegata copia del documento di identità del/della volontario/a e, in caso di minori, del genitore/tutore dichiarante.

    La domanda va trasmessa al comune di Imola via e-mail (comune.imola@cert.provincia.bo.it indicando nell’oggetto “domanda di partecipazione a campo di volontariato”) oppure consegnata a mano (presso la Scuola di Musica Vassura-Baroncini).

     

    Informazioni

    Elisa Casadio - Politiche giovanili

    pagina Facebook di riferimento Libera – Presidio del Circondario Imolese

     

    ultima modifica 27/01/2020 14:01 — pubblicato 13/05/2019 09:30

    Riferimenti

    Politiche giovanili

      Struttura con accesso disabili

    via F.lli Bandiera, 19 (accessibile anche ai disabili dall'ingresso di Via Caterina Sforza, attraverso il Verziere delle monache)

    Referente Luca Rebeggiani

    Recapiti

    Telefono 0542.602 131

    Fax 0542.602 495

    PEC

    Orari

    • da martedì a venerdì ore 10.00-13.00
    • martedì e giovedì anche 15.00-18.00

    Sono previsti orari diversi e chiusure in estate e nei periodi di Pasqua e Natale

    Dal 1 luglio al 29 agosto 2020 chiusura al pubblico il martedì pomeriggio.

    Chiusura dal 10 al 16 agosto 2020