Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Attività economiche e produttive / Notizie - comunicati / Mercati cittadini e vendita diretta delle imprese agricole: nuove disposizioni per il riavvio in sicurezza
Aree tematiche

attivita-economiche-produttive.png

Mercati cittadini e vendita diretta delle imprese agricole: nuove disposizioni per il riavvio in sicurezza

Riprendono le operazioni di assegnazione spazi tramite "spunta" - le indicazioni per il commercio di alimentari nei posteggi isolati - le indicazioni per la vendita diretta da parte delle imprese agricole
 

Ripresa dell'assegnazione dei posteggi tramite "spunta"

Riprendono le operazioni di assegnazione giornaliera dei posteggi non occupati dai concessionari (c. d. spunta) presso tutti i mercati che si svolgono nel Comune di Imola (mercato trisettimanale, del sabato pomeriggio nel quartiere Pedagna, e del venerdì mattina a Sesto Imolese).

E' fatto obbligo dell’uso di mascherine da parte dei frequentatori del mercato Agroalimentare di viale Rivalta sia in fase di attesa che all’interno dell’area mercatale.

Ordinanza n. 152 del 27 maggio 2020


Commercio di alimentari su aree pubbliche nei posteggi isolati

E' disposto il divieto di assembramenti e il rispetto dei protocolli di sicurezza specifici sia per il commercio su aree pubbliche che per la somministrazione di alimenti e bevande. Inoltre:

  • obbligo di uso di mascherine da parte degli operatori e dei frequentatori
  • obbligo di uso di guanti da parte degli operatori oppure l’igienizzazione frequente delle mani
  • obbligo di predisporre cartelli con l’indicazione del divieto di toccare la merce da parte dei clienti
  • obbligo di distanziamento di 1 metro tra i clienti in attesa di essere serviti
  • distanziamento di 1 metro dei clienti serviti dal banco dalla merce
  • ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani per la clientela, che devono comunque essere disponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento
  • l'area deve essere perimetrata con regolamentazione di entrate ed uscita della clientela.

Ordinanza n. 153 del 23 maggio 2020


Vendita diretta da parte delle imprese agricole

AREE DESTINATE ALLA VENDITA

  • perimetrazione con elementi di delimitazione posizionati in maniera tale da non costituire pericolo;
  • individuazione di entrata ed uscita differenziate;
  • contingentamento degli accessi con la presenza obbligatoria di personale dedicato per garantire sempre il rispetto del divieto di assembramento e garantendo distanziamento di almeno 1 metro in tutte le fasi della vendita;
  • apposizione di cartelli informativi per ricordare l’obbligo del distanziamento anche per le persone che dovessero disporsi in attesa all’esterno dell’area perimetrata destinata alla vendita.

OPERATORI

  • gli operatori devono indossare mascherina e guanti
  • obbligo di predisporre cartelli con l’indicazione del divieto di toccare la merce da parte dei clienti
  • ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani che devono essere sempre disponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento
  • obbligo di distanziamento di 1 metro tra i clienti in attesa di essere serviti
  • distanziamento di 1 metro dei clienti serviti dal banco dalla merce
  • in tutte le fasi del mercato (montaggio, carico e scarico merce, vendita, smontaggio) dovrà essere mantenuto il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro tra operatori e tra clienti ( in attesa di essere serviti)

CLIENTELA

  • obbligo di utilizzo della mascherina all’interno dell’area mercatale
  • permanere all'interno dell'area solo per il tempo strettamente necessario agli acquisti.

Ordinanza n. 154 del 27 maggio 2020


Contenuti correlati

ultima modifica 27/05/2020 17:15 — pubblicato 27/05/2020 17:15