Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Attività economiche e produttive / Notizie - comunicati / Approvata la riorganizzazione del mercato ambulante, elemento trainante dell'economia del Centro storico
Aree tematiche

attivita-economiche-produttive.png

Approvata la riorganizzazione del mercato ambulante, elemento trainante dell'economia del Centro storico

Nella seduta di ieri, il Consiglio comunale ha approvato la nuova pianta organica, frutto di un intenso lavoro delle Associazioni di Categoria ANVA e FIVA e l’Amministrazione Comunale

Rafforzare il ruolo del mercato ambulante

A undici anni dalla definizione dell’attuale disposizione, l'Amministrazione riorganizza la pianta organica del mercato ambulante trisettimanale, presente nelle piazze e strade del centro storico e, con l’obiettivo di rafforzare il ruolo del mercato ambulante, ha previsto la revisione del numero e della disposizione delle bancarelle, dando vita ad una pianta dei posteggi più compatta, che rafforzi le sinergie tra commercio in sede fissa, pubblici esercizi e mercato e che complessivamente sia più funzionale.
Questa revisione porta ad una riduzione degli stalli oggi disponibili, che passano dagli attuali 113 ai 91 previsti il martedì e il giovedì e 95 il sabato.

Primo passo di una complessiva riqualificazione dei mercati, la decisione presa dall’Amministrazione comunale è stata presentata oggi in Commissione 3-Pianificazione Urbanistica e Attività produttive per essere poi sottoposta giovedì prossimo all’esame del Consiglio comunale, cui spetta la titolarità per l’approvazione.

La nuova pianta dei mercati operativa entro luglio

Download generico Deliberazione del Consiglio comunale e planimetrie approvate

La nuova pianta organica dei mercati è il risultato di un intenso lavoro comune che ha visto operare insieme le Associazioni di Categoria ANVA e FIVA e l’Amministrazione Comunale: prevede di passare dal totale attuale di 113 posteggi presenti in ognuno dei tre giorni (martedì, giovedì e sabato) e 1 posteggio il venerdì, a un totale di 91 posteggi il martedì e il giovedì e 95 il sabato.

Il mercato sarà così articolato:

  • Piazza Matteotti con 39 posteggi, di cui 4 riservati alla vendita di fiori (oggi sono 43 di cui 6 riservati alla vendita di fiori);
  • Piazza Gramsci con 15 posteggi (sono 19);
  • Via Rivalta con 26 posteggi il martedì e il giovedì e 30 il sabato (sono 33 tutti e tre i giorni);
  • Il Borghetto con 11 posteggi (sono 15 posteggi).

Vengono eliminati i 3 posteggi attualmente presenti in piazza Conciliazione (dell’Ulivo) perché scarsamente utilizzati
Approvata anche la pianta dei posteggi alternativi a piazza Matteotti, in viale Dante, da utilizzare in caso di eventi.

Questa revisione diventerà operativa entro luglio

L'assessore al commercio e Centro storico ringrazia le Associazioni di categoria

“Dopo 10 anni riorganizziamo i mercati delle attività ambulanti: è un'azione sentita e doverosa per l'importanza che i mercati rivestono per questa città e per l'impegno profuso da questi imprenditori che hanno mantenuto una presenza continua nonostante la pandemia, che negli ultimi due anni ha aggravato la situazione – spiega Pierangelo Raffini, assessore al Commercio ed al Centro storico -. Ringrazio ANVA e FIVA per la fruttuosa collaborazione nel raggiungere questo primo obiettivo che ci ha permesso di fare una valutazione complessiva sul centro storico guardando al suo futuro. Sottolineo come oggi il confronto e la riflessione con tutte le associazioni d'impresa siano costanti e ci sia un coinvolgimento di tutta la Giunta nelle rispettive deleghe degli assessori, per permettere di trovare soluzioni insieme per il futuro del centro storico e della città”.

 

 

 

 

 

ultima modifica 13/09/2021 10:19 — pubblicato 25/06/2021 10:55