Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Appuntamenti / Dante 700 / eventi - iniziative / Mostre - esposizioni / La Commedia nella città «di Santerno». Testimonianze dantesche nella Biblioteca comunale di Imola
Dante 700
iniziative ed eventi per celebrare il settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri (1321-2021)

testata Dante700

La Commedia nella città «di Santerno». Testimonianze dantesche nella Biblioteca comunale di Imola

Biblioteca comunale di Imola, Libreria francescana - dal 10 settembre all'11 dicembre

Dante700 - la Commedia nella città di Santerno

Imola ricorda Dante

In questo anno dedicato alle celebrazioni dantesche del VII Centenario della morte del Poeta la Bim propone la mostra bibliografica e documentaria “La Commedia nella città «di Santerno». Testimonianze dantesche nella Biblioteca Comunale di Imola”, con numerosi eventi collaterali e occasioni di approfondimento.

L’iniziativa, che prende il via venerdì 10 settembre 2021, alle ore 17.30 e rimarrà aperta fino all’11 dicembre 2021, si inserisce in un percorso espositivo diffuso, promosso dal Servizio Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con la Società Dantesca Italiana dal titolo Dante e la Divina Commedia in Emilia-Romagna, che ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Cultura, del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni della morte di Dante e della Associazione per gli Italianisti.

Il progetto complessivo del suddetto percorso espositivo diffuso è stato ideato da Alberto Casadei e curato da Gabriella Albanese, Sandro Bertelli e Paolo Pontari ed intende valorizzare il patrimonio dantesco di 14 biblioteche e archivi storici del territorio “tra ’l Po e ’l monte e la marina e ’l Reno”, come il Poeta stesso, nel XIV canto del Purgatorio, definisce l’odierna Emilia-Romagna, terra che si può ritenere a tutti gli effetti la sua seconda patria e nella quale soggiornò a più riprese trascorrendovi gli ultimi anni della sua della sua sofferta esistenza da esule, morendo a Ravenna. Nell’ambito del progetto regionale è inoltre prevista la pubblicazione di un catalogo collettivo, a cura di Gabriella Albanese, Sandro Bertelli, Paolo Pontari.

Format diversi e originali per celebrare Dante

“Continuiamo in questo 2021 a celebrare i settecento anni dalla morte di Dante, con un calendario di iniziative e di eventi, progettati secondo format diversi e originali. Dopo aver costruito diverse opportunità per avvicinarsi all’opera dantesca e alla sua eredità - la consegna formale alla Biblioteca comunale della riproduzione facsimilare del codice Parigi-Imola, residenze artistiche a tema "contrappasso", lettura di 10 canti della Commedia nei Comuni del Nuovo Circondario Imolese, attività a Casa piani per i più piccoli, incontri, conferenze e concerti proposti anche da enti e associazioni - venerdì 10 settembre inauguriamo la mostra “La Commedia nella città «di Santerno». Testimonianze dantesche nella Biblioteca Comunale di Imola”, con numerosi eventi collaterali e occasioni di approfondimento” sottolinea Giacomo Gambi, assessore alla Cultura del Comune di Imola.

L’assessore Gambi ricorda, inoltre, che “nei quattro mesi della mostra numerose iniziative accompagneranno il percorso espositivo, rivolte al pubblico ed alle scuole: visite guidate, incontri di approfondimento con noti studiosi universitari, una Giornata di studi dedicata a Benvenuto da Imola in una rinnovata collaborazione con il Centro Studi Benvenuto da Imola, spettacoli, rievocazioni anche con la ricostruzione della bottega di uno speziale imolese. Molte delle iniziative collaterali alla mostra si inseriscono in un lavoro di condivisione con associazioni, enti e scuole del territorio avviato fin dai primi mesi del 2021. Ringrazio tutti i dipendenti comunali che si sono resi protagonisti del percorso regionale “tra ’l Po e ’l monte e la marina e ’l Reno” di cui è parte anche il percorso espositivo imolese curato interamente da personale della nostra biblioteca. Ringrazio il Museo diocesano per la collaborazione nella realizzazione della mostra, così da valorizzare insieme il patrimonio documentario imolese di età medievale, e la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola che con il proprio contributo accompagna l'iniziativa”.

Iniziative collaterali

Nel periodo di apertura della mostra, da settembre a dicembre (orari martedì e giovedì ore 15.00 - 18.00; sabato ore 9.00 -12.00) numerose saranno le iniziative che accompagneranno il percorso espositivo, tutte su prenotazione.

Sette le visite guidate in programma (la prima sarà nella successiva serata dell’11 settembre, a cui si aggiungeranno le visite che potranno essere richieste dalle scuole e da eventuali gruppi interessati.

icona linkBIM Biblioteca comunale - calendario completo

La mostra e gli incontri, che si svolgeranno tutti nella Biblioteca comunale di Imola, sono sostenute dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, che dal 2002 accompagna le iniziative dei “Tesori della Biblioteca” volte alla valorizzazione del patrimonio di pregio dell’Istituto, quest’anno interamente dedicati alle Celebrazioni dantesche.

Le iniziative messe in campo dall’Amministrazione imolese si inseriscono in un lavoro di condivisione con enti, associazioni e istituti culturali cittadini di proposte e progetti sul tema del VII Centenario dantesco, avviato fin dai primi mesi del 2021: da marzo sono già state realizzate molteplici iniziative e altre ancora saranno realizzate fino alla fine dell’anno

Informazioni e prenotazioni

Per partecipare all’inaugurazione, agli incontri e alle visite guidate sono necessari la prenotazione e il Green Pass.
Durante gli orari di apertura, dall’11 settembre, sarà possibile visitare la mostra, a piccoli gruppi, senza necessità di prenotazione ma è comunque richiesto il Green Pass.

Biblioteca comunale di Imola (via Emilia, 80)
telefono 0542 602657 - 602619
www.bim.comune.imola.bo.it
www.facebook.com/bimbibliotecaimola

App IO PRENOTO

 

ultima modifica 21/09/2021 11:08 — pubblicato 14/04/2021 16:40