Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Campionati italiani di ciclismo 20 giugno 2021

testata italiani di ciclismo 2021

notizie e aggiornamenti

Campionati Italiani di Ciclismo su strada conclusi oggi con l’arrivo ad Imola

la dichiarazione del sindaco Panieri

I Campionati Italiani di ciclismo si sono conclusi oggi ad Imola, con un grande arrivo della prova Elite Uomini.

Questa giornata ha rappresentato una vera festa di sport per tutti i cittadini e una grande opportunità di promozione turistica per il nostro territorio, con le stupende immagini del percorso trasmesse dalla Rai: dalle colline attorno alla città all’autodromo, dalla rocca sforzesca al centro storico.
Si conferma in questo modo la vocazione per il ciclismo di Imola, anche in una giornata molto calda, che ha aumentato le difficoltà di un percorso già impegnativo di suo. Sono molto felice che abbia vinto Sonny Colbrelli perché la grinta, la tenacia e la forza che ha messo nel correre, oggi premiano gli sforzi che ha compiuto negli anni scorsi, quando ha conquistato il terzo e il secondo posto nelle due precedenti edizioni dei Campionati Italiani del 2020 e del 2019.

Un sincero grazie va a chi ha lavorato per rendere possibile questo grande evento di ciclismo: ExtraGiro e la Federciclismo, con il prezioso supporto della Regione Emilia-Romagna, APT Servizi Emilia Romagna, Con.Ami, Gruppo Hera e Terre&Motori, insieme al Comune di Imola. Un vivo ringraziamento anche a tutte le forze dell’ordine e di polizia, per l’ottimo lavoro svolto, anche nel gestire le limitazioni alla viabilità, ed ai cittadini per il senso di responsabilità con cui hanno vissuto i disagi alla circolazione connessi a questo tipo di eventi sportivi. Questa è l'ennesima dimostrazione che il dialogo e la cooperazione fra enti e istituzioni permettono di costruire risultati importanti per la comunità.

 

Marco Panieri

 

Pubblicato da

ultima modifica 21/06/2021 09:10 — pubblicato 20/06/2021 19:45

Al via i Campionati italiani 2021 di ciclismo in Emilia-Romagna

si corre il 18 e il 20 giugno tra Bellaria Igea Marina, Faenza e Imola. Organizzazione del gruppo ExtraGiro. Attesi in gara, a cronometro e in linea, i più grandi campioni del ciclismo italiano.
ciclismo 2021 - logo

Saranno più di 250 gli atleti e le atlete di assoluto livello al via dei Campionati italiani di ciclismo su strada in programma venerdì 18 e domenica 20 giugno 2021 in Emilia-Romagna, con la prima giornata a Faenza dedicata alle cronometro (Donne Elite, Donne Juniores, Elite Uomini) e la seconda dedicata invece alla gara in linea per Elite Uomini con partenza a Bellaria Igea Marina e arrivo a Imola.

Il week-end di gare è stato presentato giovedì 17 giugno all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, con la presenza di Giammaria Manghi, capo della Segreteria politica della Presidenza della Giunta regionale - Regione Emilia-Romagna; Ruggero Cazzaniga, vice presidente FCI; Massimo Isola, sindaco di Faenza; Filippo Giorgetti, sindaco di Bellaria Igea Marina; Marco Panieri, sindaco di Imola; Fabio Bacchilega, presidente Con.Ami e consigliere di Amministrazione del Gruppo Hera; Marco Selleri, direttore generale ExtraGiro.

Un fine settimana che vedrà impegnati i più attesi e competitivi atleti italiani del ciclismo su strada, in una Regione come l’Emilia-Romagna che crede tanto nello sport, e in particolare nel ciclismo, con le sue caratteristiche di narrazione ideali per la promozione del territorio.

Le gare vedranno l’organizzazione tecnica del gruppo ExtraGiro, incaricato dalla Federciclismo in accordo con la Lega Ciclismo Professionistico, e con il sostegno di Regione Emilia-Romagna, APT Servizi Emilia Romagna, Con.Ami,  Gruppo Hera e Terre&Motori .

 

Marco Panieri, sindaco del Comune di Imola
L’arrivo ad Imola domenica 20 giugno della gara in linea Elite Uomini rappresenta una grande opportunità per la nostra città. Ringrazio, pertanto, la Regione Emilia-Romagna, gli altri sindaci dei Comuni interessati dai Campionati, gli organizzatori e la Federazione Ciclistica Italiana, che da sempre ci ha sostenuto inserendo questo evento sulla scia del Campionato del Mondo di settembre, ribadendo quanto la bici sia nel nostro dna e facendoci anche riscoprire al mondo, dopo i Mondiali del 1968. Disputare questa gara all'interno dell’autodromo e sulle nostre colline rappresenta anche una grande opportunità turistica, mettendo in luce importanti aspetti dal punto di vista dell’attrattività dei luoghi, ad esempio per il cicloturismo, come motore della ripartenza. Alla base di tutto c’è un progetto turistico che parte da lontano, in un gioco di squadra che comprende anche il Con.Ami, che sta lavorando con i sindaci di un vasto territorio all’interno di Terre&Motori. Un grazie va anche ad Hera, che ha scelto di sostenere questi Campionati Italiani in maniera importante. Il tracciato della gara di domenica sarà stimolante per gli atleti e rappresenterà per Imola una giornata bella da vivere, che consentirà anche di far vedere oltre alle nostre colline ed all’autodromo, anche i luoghi del centro storico della città, a cominciare dalla Rocca sforzesca, vicina all’arrivo della gara. Grazie a queste immagini della città, trasmesse in diretta dalla Rai, potremo vivere oltre ad un importante evento sportivo, anche una grande occasione di promozione turistica, che è ben sintetizzata nel logo dell’evento, che unisce Imola, l’autodromo, l'Emilia-Romagna, la Federazione, gli organizzatori e la bandiera d’Italia in una suggestiva sfida da vincere tutti insieme”.

 

I percorsi

Venerdì 18 giugno 

La cronometro Donne Elite è di 33,3 km con un dislivello di 395 m; dopo il via da Faenza le atlete toccheranno Villagrappa, Terra del Sole, Rocca di Monte Poggiolo (178 m slm), Cima Sabbioni (158 m slm), San Mamante, Santa Lucia, Ponte Rosso e di nuovo Faenza, con l'arrivo in Piazza del Popolo.

La cronometro Donne Juniores è di 15,6 km con un dislivello di 150 m; dopo il via da Faenza le atlete andranno verso via delle Vigne, via Ramona, via Bianzarda di S.Biagio, San Mamante, via San Martino, Ponte Rosso e di nuovo Faenza, con l'arrivo in Piazza del Popolo.

La cronometro Uomini Elite misura 45,7 km e sarà un ottimo test in vista delle Olimpiadi di Tokyo. Il percorso prevede 570 metri di dislivello. Partenza da Faenza in piazza della Libertà per toccare Villagrappa, Terra del Sole, Rocca di Monte Poggiolo (178 m slm), Cima Sabbioni (158 m slm), San Mamante, Santa Lucia, via Agello (166 m slm), Marzeno, Ponte Rosso e di nuovo Faenza, con l'arrivo in Piazza del Popolo.

Domenica 20 giugno 

La gara in linea Uomini Elite prenderà il via da Bellaria Igea Marina; 225,9 km da percorrere per un dislivello complessivo di circa 3.600 metri.

Il gruppo risalirà la Romagna passando per Villalta, Matellica, Carpinello, Forlì, Villanova, Faenza prima di affrontare Cima Monticino (280 m slm) che porta a Riolo Terme dove ci si ricongiunge con le strade dei Campionati del Mondo 2020, affrontando così Cima Galisterna (268 m slm), via Sabbioni e ingresso in Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Si transiterà per la prima volta sotto il traguardo che in questa occasione si troverà in viale Saffi a Imola, vicino alla Rocca Sforzesca. Da lì parte il conteggio per gli ultimi quattro giri sul circuito di 31,4 km che in gran parte ricalca il percorso dei Campionati del Mondo 2020: via Bergullo, Cima Mazzolano (137 m slm), Riolo Terme, Cima Galisterna e ritorno in viale Saffi a Imola, per un circuito che misura complessivamente 31,4 km.

 

icona pdf Comunicato stampa integrale

icona linkmodifiche alla viabilità e alla sosta a Imola

icona linkCampionati italiani di ciclismo 18-20 giugno 2021

 

 

[In foto: un'immagine della conferenza stampa del 17 giugno 2021]

conferenza stampa 17 giugno 2021

 

Pubblicato da

ultima modifica 18/06/2021 11:45 — pubblicato 18/06/2021 09:20

Campionati Italiani di Ciclismo: modifiche alla viabilità e alla sosta

sabato 19 e domenica 20 giugno

ciclismo 2021 - logo

Domenica 20 giugno si svolgerà il Campionato Italiano Ciclismo su Strada Uomini Élite - Edizione 2021 che prevede un circuito che interessa il centro cittadino di Imola, dove gli atleti transiteranno per quattro volte consecutive

Le modifiche alla viabilità e alla sosta

Ordinanza n. 1205 del 15 giugno 2021

dalle ore 7 di sabato 19 giugno alle ore 22 di domenica 20 giugno

  • divieto di transito e divieto di sosta con rimozione in via Saffi (tratto interno), nel tratto compreso fra via Nino Bixio e piazzale Giovanni dalle Bande Nere
  • divieto di sosta in piazzale Giovanni dalle Bande Nere, nell’intero tratto (installazioni tecniche)

dalle ore 12 di sabato 19 giugno alle ore 22 di domenica 20 giugno

  • divieto di sosta con rimozione in via Saffi, nel tratto compreso fra piazzale Giovanni dalle Bande Nere e piazza Bianconcini (installazione palco e traguardo)

domenica 20 giugno 2021, dalle ore 6 alle ore 22:

  • divieto di transito in via Saffi, nell’intero tratto (allestimento pre-gara)
  • divieto di sosta con rimozione in via Saffi, da viale D’Agostino a piazzale Giovanni dalle Bande Nere (allestimento pre-gara)
  • divieto di transito e divieto di sosta con rimozione nel parcheggio denominato “Bocciofila” (veicoli di servizio al seguito della gara)
  • divieto di transito e divieto di sosta con rimozione in piazzale Giovanni dalle Bande Nere (compreso il “corsello Lolli”)
  • inversione del senso unico di marcia su via G. Garibaldi, con flusso di traffico consentito dal piazzale Giovanni dalle Bande Nere alla piazza del Duomo
  • divieto di transito in via Saragozza, eccetto residenti, con interdizione dell’immissione su piazzale Giovanni dalle Bande Nere ed istituzione del doppio senso di marcia

domenica 20 giugno 2021, dalle ore 9 alle ore 17.30

divieto di sosta con rimozione nelle seguenti strade:

  • viale D’Agostino, nel tratto compreso fra via Pirandello e via Saffi
  • piazzale Bianconcini, lato EST
  • viale G.B. Zappi, intero tratto
  • via Pisacane, da viale G.B. Zappi a via dei Colli
  • via dei Colli, da via Pisacane a via Bergullo
  • via Bergullo, da via dei Colli a via Taglioni
  • piazzale Ayrton Senna, da via F.lli Rosselli all’ingresso area Autodromo
  • via Ghiandolino, da via Tazio Nuvolari all’ingresso area Autodromo

La manifestazione, di rilevanza nazionale, potrà comportare disagi per i cittadini residenti e ci scusiamo sin d’ora dell’eventuale disturbo, confidando nella gentile collaborazione di tutti.

In particolare i residenti lungo il percorso sono invitati a custodire animali domestici con il massimo scrupolo, al fine di evitare qualsiasi forma di pericolo.

L’orario di termine dei divieti per le ore 22, potrà essere anticipato, qualora l’organizzazione abbia completato le operazioni di rimozione delle strutture installate e possa essere ripristinata, in condizioni di sicurezza, la normale circolazione stradale.

Verrà collocata idonea segnaletica stradale, oltre ad adottare i necessari accorgimenti per la sicurezza e fluidità della circolazione stradale.

La Polizia Locale, le Forze dell’Ordine ed i veicoli d’emergenza e di soccorso potranno derogare dai precetti sopra elencati qualora fosse necessario per tutelare la sicurezza e l’incolumità pubblica.

Le violazioni agli obblighi, divieti e limitazioni contenuti nel presente provvedimento sono sanzionate dalle norme del Codice della Strada (D.Lgs. 285/1992).

Disposizioni

Ordinanza n. 1205 del 15 giugno 2021

imola - altimetrie

Domenica 20 giugno - le strade interessate dalla gara

Le strade che fanno parte del percorso all'interno del territorio di Imola:

  • via Sabbioni
  • via Ghiandolino (dall’intersezione con via Sabbioni fino all’Autodromo)
  • entrata in Autodromo
  • uscita Autodromo piazzale Ayrton Senna
  • via Dante
  • via Pirandello
  • viale D’Agostino dalla rotatoria Bar Mirella fino al incrocio con viale Saffi
  • viale Saffi dove è posto il traguardo
  • piazza Bianconcini
  • viale G.B. Zappi
  • strada statale ss 9
  • via C. Pisacane
  • via dei Colli
  • via Bergullo e via Lola

Per approfondire

Campionati italiani di ciclismo - 20 giugno 2021


testata italiani di ciclismo 2021 

Pubblicato da

ultima modifica 17/06/2021 13:57 — pubblicato 17/06/2021 13:57
ultima modifica 17/06/2021 13:55 — pubblicato 23/09/2020 15:55