Pagamento oneri ai fini delle detrazioni fiscali

per ristrutturazione o risparmi energetico

I pagamenti degli oneri e costo di costruzione da parte di soggetti che intendono avvalersi delle detrazioni fiscali del 36% (spese per recupero patrimonio edilizio L. 449/1997 e succ. mod.) o 55% (spese per interventi finalizzati al risparmio energetico L. 296/2006 e succ. mod.) che avvengano mediante bonifico, devono indicare nella motivazione del bonifico:

- soggetto beneficiario Comune di Imola
- causale oneri di urbanizzazione, costo di costruzione, ecc.

senza riportare il riferimento agli interventi edilizi e ai provvedimenti legislativi che danno diritto alla detrazione.
Non deve essere utilizzato l’apposito modello predisposto dalla banca o dall’ufficio postale.

L’osservanza delle presenti istruzioni è necessaria al fine di evitare che venga applicata automaticamente al Comune la ritenuta del 10% a titolo di acconto d’imposta (per legge non dovuta dai Comuni).

Al fine di beneficiare delle detrazioni d’imposta, non è richiesta l’effettuazione del pagamento mediante bonifico.

In allegato
Agenzia delle Entrate: ritenuta d’acconto sui pagamenti effettuati mediante bonifici per usufruire di deduzioni e detrazioni fiscali – Oneri corrisposti ai Comuni

 

Riferimenti

ultima modifica 20/03/2017 13:46 — pubblicato 01/11/2016 00:00