SCIA - Segnalazione Certificata di Inizio Attività

modulistica regionale e dichiarazioni antimafia

La Legge Regionale n. 18/2016 "Testo Unico per la promozione della legalità e per la valorizzazione della cittadinanza e dell'economia responsabili" è in vigore dal 12 novembre 2016 (BUR Regione Emilia Romagna n. 326 del 28 ottobre 2016)

L’art. 32 “Efficacia titoli abilitativi” subordina l'efficacia dei titoli edilizi, SCIA e permesso di costruire, per lavori che complessivamente superino i 150.000 mila euro, all’acquisizione della comunicazione antimafia (rilasciata dalla Prefettura della Provincia ove ha sede l’Impresa) attestante l'insussistenza delle condizioni di cui all'art. 67 del D.lgs. 159/2011 con riferimento alle imprese affidatarie ed esecutrici.

SCIA - Segnalazione certificata di inizio attività

Per la SCIA l’interessato deve presentare un'autodichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000, nella quale sia attestato che nei confronti delle imprese affidatarie dei lavori non sussistono le condizioni di cui all’art. 67 del D.lgs. 159/2011, la quale consentirà l’avvio dei lavori.

Lo Sportello unico acquisirà la comunicazione antimafia nell’ambito dei propri controlli sulle SCIA.

Nel caso di mancata presentazione della documentazione di cui all’art. 32 della L.R. 18/2016 e nel caso in cui dalla comunicazione rilasciata dalla Prefettura dovessero risultare a carico delle imprese esecutrici le condizioni ostative alla realizzazione dei lavori, il Comune assumerà provvedimento di sospensione dell’attività edilizia, che avrà effetto fino alla presentazione da parte del committente, della documentazione prevista dalla citata disposizione per ditte in regola.

Modulistica

La modulistica da utilizzare è stata predisposta dalla Regione Emilia-Romagna

Nel riquadro moduli è disponibile la modulistica per la dichiarazione antimafia

 

ultima modifica 04/04/2017 11:53 — pubblicato 20/03/2017 13:55

Riferimenti

Sportello Edilizia

  Struttura con accesso disabili

Via Cogne, 2

Recapiti

Telefono 0542 602 275

Fax 0542 602 259

Orari

Martedì ore 9.00-13.00 e 15.00-17.00
Giovedì ore 9.00-13.00

Richerche d'archivio
Martedì e giovedì ore 9.00-13.00

Appuntamenti con i tecnici
Prenotazione obbligatoria al numero 0542.602275
lunedì, mercoledì, venerdì, ore 12.00-13.00