Solcoeduca - cooperativa sociale

DSA, Salute, Benessere psico-fisico; Teatro, Psicodramma
Solcoeduca - cooperativa sociale
Solco Educa
Attività

Diversamente So Apprendere

  • DSA
  • Salute, benessere psico-fisico

Emozioni e Favole...bambini in scena!

  • Teatro
  • Benessere
Rivolto a Diversamente So Apprendere
  • Scuole Primarie
  • Scuole Secondarie di 1° grado
  • Scuole Secondarie di 2° grado

Emozioni e Favole...bambini in scena!

  • Scuole dell'Infanzia

Diversamente So Apprendere

Il progetto “Diversamente So Apprendere” nasce dall’esigenza di rispondere alle richieste di interventi specifici sui DSA a favore di alunni frequentanti le Scuole del Comune di Imola e Circondario, nell’ottica di integrarsi in modo complementare ai diversi percorsi già in essere, in particolare allo Sportello Psicoeducativo DSA realizzato dal Comune di Imola - Settore Diritto allo studio, che da anni offre formazione ai docenti, consulenza alle famiglie e valutazione delle competenze di apprendimento dei bambini. L’equipe del progetto, composta da uno psicologo ed una educatrice della Cooperativa SolcoEduca, lavorando in sinergia con insegnanti e genitori, si pone come obiettivo quello di permettere un miglioramento nella qualità della vita scolastica per gli alunni con diagnosi di DSA, attivando interventi tesi a favorire l’inserimento dell’alunno nella classe e nel promuovere strategie e metodologie di studio che ne favoriscano l’apprendimento.

Obbiettivi Specifici

  • Fornire risposte di carattere psico-pedagogico educativo per favorire l’inserimento di alunni Dsa all’interno della classe, prevenendo così eventuali situazioni di disagio scolastico.
  • Promozione di strategie tese a migliorare l’apprendimento dell’alunno DSA con ricaduta a cascata su tutta la classe.
  • Utilizzo di strumenti dispensativi e compensativi come previsto dalla legge n° 170 08/10/2010 e formazione sull’utilizzo degli stessi.
  • Promozione di interventi tali da coinvolgere e formare insegnati e genitori.
  • Fornire agli insegnanti strumenti operativi che possano essere utilizzati durante l’anno scolastico.
  • Fornire strumenti di screening e di osservazione preliminare in raccordo con lo Sportello di consulenza psicoeducativa per i disturbi specifici dell’apprendimento
  • Fornire ai genitori strumenti operativi per il supporto dei figli durante l’anno scolastico nello svolgimento pomeridiano dei compiti,

Strumenti – modalità – tempi

L’equipe del Progetto “Diversamente So Apprendere” può sviluppare interventi diversificati sulla base della richiesta d’aiuto di ogni singolo plesso scolastico. L’intervento laboratoriale è uno strumento strutturato sul modello psicoanalitico e sistemico relazionale di lavoro sui gruppi, ed è declinato in base al bisogno e all’età del gruppo classe, fornendo e promuovendo quindi anche attività didattiche e strumenti didattici adeguati alla classe. Questo tipo d’intervento permette di raggiungere tutti gli obbiettivi sopraindicati, con particolare attenzione al singolo e al gruppo classe in sinergia con insegnanti e genitori; chiaramente questo è un modello che si può riadattare in base alle esigenze espresse in ogni richiesta. La presenza di due operatori (Psicologo, Educatore) sul gruppo classe permette di poter agire con maggiore efficacia e con più attenzione sia sul singolo che sul gruppo. L’intervento può variare nei tempi di attuazione e nei costi in base alle specifiche richieste delle scuole.

Spazio pomeridiano extrascolastico

All’interno del progetto Diversamente So Apprendere, l’equipe della Coop. SolcoEduca ha deciso di costituire uno spazio pomeridiano extrascolastico di tutoraggio e supporto nell’attuazione ed organizzazione dei compiti per bambini con difficoltà di apprendimento delle Scuole Primarie e Secondarie di 1° grado del Comune di Imola e del Circondario Imolese. L’idea alla base del progetto è quella di creare uno spazio al di fuori della scuola dove dare un sostegno, un supporto, all’alunno con DSA, non solo per lo svolgimento dei compiti pomeridiani, ma anche, tramite l’uso degli strumenti compensativi, nell’aiutarlo a raggiungere un alto grado di autonomia sia scolastica che extra-scolastica. Il tutor è lo strumento che permette al bambino di superare le difficoltà facendo emergere i suoi punti di forza, permettendogli di imparare ad apprendere, la formazione all’ utilizzo degli strumenti compensativi mira all’autonomia; questi due elementi combinati sono efficaci nel rendere possibile lo svelamento e la maturazione di uno stile cognitivo e di apprendimento specifico per ogni bambino.

Obbiettivi Specifici

  • Utilizzo di strumenti compensativi come previsto dalla legge n° 170 08/10/2010 e formazione sull’utilizzo degli stessi
  • Sviluppo di un metodo di studio e di apprendimento adeguato ed individualizzato per ciascuno studente
  • Acquisizione di una maggiore autonomia nell’organizzazione della propria attività di studio
  • Aiuto continuo e costante nei compiti scolastici pomeridiani
  • Contatto con la scuola d’appartenenza e, auspicandone l’utilizzo da parte della stessa, raccordo con il progetto dello sportello psicoeducativo DSA realizzato dal Comune di Imola-Settore Diritto allo studio, per una migliore efficacia dell’intervento formativo- supportivo
  • Contatto continuo e costante con la famiglia.

Modalità e strumenti

L’equipe del progetto “Diversamente So Apprendere” proporrà 4 pomeriggi a settimana di tutoraggio per lo svolgimento dei compiti (variabili in base al numero ed alle esigenze degli iscritti), creando piccoli gruppi ( di due o tre studenti) omogenei per età, affiancati da un educatore professionale con formazione specifica sui Disturbi di Apprendimento nello svolgimento dei compiti pomeridiani.

L’intervento si svolgerà negli orari tra le 14:30-16:30 (per le scuole secondarie di primo grado) e tra le 16:30-18:30 (per le scuole primarie) presso la sala polivalente del Nido “Arcobaleno” Via Rostagno 6\A .

Il costo dell’intervento sarà variabile in base al numero di partecipanti per ciascun gruppo.


Emozioni e Favole...bambini in scena!

L'attività è rivolta ai bambini di età compresa tra i 4 e i 9 anni. Si tratta di piccoli gruppi di bambini (massimo 5) che, grazie a tecniche psicodrammatiche, hanno modo di fare esperienza delle loro emozioni e di sperimentare ruoli di volta in volta diversi. Entrare nei panni altrui e vedere se stesso con gli occhi dell'altro aumenta la capacità empatica e di comprensione degli stati d'animo altrui. La dimensione del piccolo gruppo, inoltre, consente di seguire ogni bambino con l'attenzione e la cura necessarie, oltre a creare relazioni positive fra i bambini stessi. Lo psicodramma (la psiche in azione) è una tecnica di comprovata efficacia, che porta in scena il mondo interno e i processi inconsci, così da renderli conoscibili, visibili e vivibili nel qui ed ora della scena stessa.

In "EMOZIONI E FAVOLE ... bambini in scena!" lo psicodramma è utilizzato in maniera attiva, leggera e ludica ed è un momento di benessere e di divertimento. Le favole rappresentano un mezzo per arrivare al mondo interno dei bambini, in modo dolce e coinvolgente, in quanto parlano il loro linguaggio; la favola insegna al bambino ad avere fiducia in se stesso e nell'ambiente, favorendo un sano sviluppo dell'autostima: l'eroe impara che gli ostacoli, i problemi esistono e che possono essere gestiti e superati. In "EMOZIONI E FAVOLE ... BAMBINI IN SCENA!" non esistono copioni predeterminati, ogni favola è decisa in gruppo nel momento dell'incontro, lo svolgimento inoltre non deve necessariamente seguire la trama della favola, ma può prendere strade diverse. Grazie a questa metodologia la spontaneità e la creatività dei bambini vengono favorite, incoraggiate e sostenute. L'obiettivo generale di questi gruppi è quello di favorire il benessere psicologico dei bambini. Gli obiettivi specifici, possono essere così riassunti: sostenere e favorire la consapevolezza e la gestione delle emozioni agevolare e incrementare la capacità empatica favorire un sano sviluppo dell'autostima incoraggiare e sostenere la spontaneità e la creatività

Ipotesi 1 - Quante volte, durata, costo n. 4 incontri da 1 ora e 30 minuti cadaun incontro, con frequenza quindicinale durata complessiva: circa 2 mesi (un incontro ogni 15 giorni) costo dell'intervento € 240

Ipotesi 2 - Quante volte, durata, costo n. 4 incontri da 1 ora e 15 minuti cadaun incontro, con frequenza quindicinale durata complessiva: circa 2 mesi (un incontro ogni 15 giorni) costo dell'intervento € 200

Riferimenti

Indirizzo via Villa Clelia, 76 - Imola

Recapiti

Referente

legale rappresentante Annamaria Dal Pozzo

Progetto Diversamente So Apprendere: Chiara Cantoni tel 346 6792964

Teatro e psicodramma: Alfredo Loreti tel 0542 1941100

ultima modifica 19/12/2018 16:18 — pubblicato 10/10/2018 17:15