Associazione Alzheimer Imola

Culture e diritti educazione alla cittadinanza attiva, alla pace, diritti umani, intercultura,Salute, benessere psico-fisico, sicurezza
Attività

Progetto "Cara Nonna"

  • Culture e diritti (educazione alla cittadinanza attiva, alla pace, diritti umani, intercultura),
  • Salute, benessere psico-fisico, sicurezza
Rivolto a
  • Scuole Primarie

 


L’Associazione Alzheimer Imola svolge attività di preparazione della famiglia ad affrontare con competenza il carico dell’assistenza; aiuto e sostegno alle famiglie: informazione e sensibilizzazione; formazione; conferenze e convegni.

Attività svolte:

- “Sportello di ascolto” per informazioni o semplicemente per un momento di sollievo

- “Caffè Alzheimer” spazio di incontro e confronto

- Consulenze e supporto psicologico

- Consulenze legali

- Stimolazione cognitiva e supporto psicologico a persone con M.C.I. (Mild Cognitive Impairment).

- Progetto “Cara Nonna”- Il progetto prende spunto dal libro “Cara Nonna” realizzato nel 1999, su finanziamento della Commissione Europea, da “Alzheimer Europa”, associazione di famigliari di malati di demenza, con l’obiettivo di far conoscere ai bambini delle scuole primarie che cosa è la malattia di Alzheimer, chi colpisce e che problemi comporta al malato e a chi vive con lui.

La malattia di Alzheimer e le demenze più in generale sono malattie che oltre a colpire la mente e la vita del malato, coinvolgono pesantemente sul piano emotivo e assistenziale il contesto socio-familiare in cui normalmente vive l’ammalato.

“Cara nonna”, descrivendo con un linguaggio semplice ma nello stesso tempo efficace alcune situazioni e fatti di vita quotidiana, narrati da un bambino di 10 anni che ha la nonna malata di Alzheimer, permette di conoscere e capire i problemi che questa malattia comporta, dalla perdita della memoria, all’incapacità di far fronte alle semplici e abituali attività della vita quotidiana (come lavarsi, vestirsi, uscire a far compere, incontrare amici, riconoscere e dialogare con altre persone della famiglia, etc.).

Obiettivi del progetto

- Far conoscere e comprendere che cosa è la malattia di Alzheimer, chi colpisce e che problemi comporta al malato e a chi vive con lui.

- Coinvolgere i ragazzi in una ricerca per descrivere e definire le caratteristiche della malattia e i suoi risvolti emotivi, familiari e sociali.

- Raccogliere attraverso esperienze vissute direttamente o indirettamente le impressioni (sotto forma di racconti, disegni, riflessioni) che i ragazzi coinvolti nel progetto hanno, o si sono fatti, della malattia e che tipo di aiuto/contributo hanno dato/avuto nella relazione/gestione dei problemi ad essa connessi.

A chi si rivolge

Agli alunni delle classi 4° e 5° Primarie, che siano interessati con i loro insegnanti ad approfondire e discutere il tema delle demenze.

Come è organizzato

Il progetto è concepito in due fasi:

- I Fase. Distribuzione e lettura del libro (in classe e/o a casa). Discussione in classe con le insegnanti, cui farà seguito un eventuale incontro con un rappresentante dell’Associazione Alzheimer Imola e di un medico per approfondire, discutere e sviluppare gli spunti emersi dalla lettura del libro e dalla successiva discussione.

- II Fase. Raccolta di testimonianze, storie di vissuti/esperienze dirette o indirette dei ragazzi con persone (familiari e/o conoscenti) che hanno vissuto l’esperienza di avere in carico un malato con demenza. Il contributo potrebbe essere sia sotto forma di brevi storie/aneddoti che sotto forma di disegni o pensieri che esprimano sensazioni, sentimenti o emozioni scaturite dall’incontro con le persone malate o con i loro familiari.

Riferimenti

Indirizzo Piazzale Giovanni dalle Bande Nere, 11 - Imola

Recapiti

Referente

Bona Sandrini

Telefono

0542 - 604253

ultima modifica 21/11/2018 17:30 — pubblicato 10/10/2018 17:15