Dispersione scolastica

Promozione del successo scolastico e prevenzione della dispersione scolastica
Dispersione scolastica

Finalità

Interventi finalizzati alla promozione del successo scolastico e alla prevenzione della dispersione scolastica

Progetto Anch'io imparo

Il progetto“Anch’io imparo” ha l’obiettivo di sostenere gli studenti che incontrano e manifestano importanti difficoltà nei processi di apprendimento, tali da metterli a rischio di insuccesso scolastico.

E' rivolto agli alunni delle scuole secondarie di 1° grado e agli alunni delle classi III, IV e V delle scuole primarie.

Gli studenti beneficiari vengono individuati dai docenti, in accordo con i dirigenti, in relazione alla difficoltà evidenziate nel percorso di apprendimento e al rischio di insuccesso scolastico manifestato.

Obiettivi

Obiettivi generali

  • Miglioramento della qualità della vita scolastica
  • acquisizione degli strumenti individuali di apprendimento.

Obiettivi Specifici

  • Favorire l’utilizzo di strumenti compensativi come previsto dalla legge n° 170 08/10/2010. In particolare si forniranno i software per la sintesi vocale e per la realizzazione di mappe  concettuali
  • sviluppare un metodo di studio e di apprendimento adeguato ed individualizzato per ciascuno studente
  • sviluppare nei ragazzi una maggiore autonomia nell’organizzazione della propria attività di studio
  • fornire un supporto costante allo studio individuale
  • mantenere una relazione costante con la scuola d’appartenenza

Modalità e strumenti

Per la scuola primaria
Sono previsti laboratori di formazione mattutini o pomeridiani sul metodo di studio e sull’uso di strumenti compensativi che coinvolgono tutti gli alunni della classe richiedente.
L’intervento-base avrà una durata di circa 2 ore per classe.
E’ possibile effettuare sulla stessa classe un intervento più approfondito sugli strumenti compensativi della durata di 4 ore (2 incontri) .
Gli incontri di formazione saranno effettuati da due tutors in compresenza.

Per la scuola secondaria di 1° grado
L’attività sarà articolata in due fasi:

  • laboratori di formazione mattutini sul metodo di studio e sull’uso di strumenti compensativi che coinvolgono inizialmente micro gruppi composti da ragazzi BES e DSA individuati dalla scuola per poi allargarsi successivamente alle classi di appartenenza ed agli insegnanti di riferimento in un’ottica di integrazione degli alunni e condivisione delle conoscenze; i laboratori di formazione si svolgeranno in orario mattutino con incontri di 2 ore ciascuno che vedranno la compresenza di due tutors.
  • laboratori di tutoraggio e supporto allo studio pomeridiani/mattutini

Le attività si svolgeranno all’interno dei plessi scolastici in fascia oraria pomeridiana o mattutina, in relazione alle necessità ed alla programmazione della scuola ed ogni incontro laboratoriale avrà una durata di 2 ore.

Ogni gruppo, sarà costituito da un massimo di 4 ragazzi e vedrà la presenza di un educatore-tutor, con qualifica di psicologo/pedagogista/educatore professionale specializzato.

E’ previsto un incontro iniziale di raccolta del bisogno con i docenti richiedenti, un incontro di monitoraggio in itinere ed uno finale di restituzione.

Le attività saranno svolte con l’utilizzo di metodologie didattiche adeguate ai diversi stili di apprendimento quali: schemi e mappe concettuali, strategie per il metodo di studio, lavoro cooperativo, utilizzo di software specifici e di risorse online per lo studio, etc..
Il lavoro in piccolo gruppo e la figura dell’educatore-tutor sono gli strumenti che permettono ai ragazzi di superare le difficoltà facendo emergere i punti di forza, permettendo a ciascuno di imparare ad apprendere; contestualmente, la formazione all’ utilizzo di strumenti compensativi e di strategie cognitive mira allo sviluppo dell’autonomia: questi due elementi combinati sono efficaci nel rendere possibile lo svelamento e la maturazione di uno stile cognitivo e di apprendimento specifico per ogni ragazzo e parimenti sono fondamentali per sostenere la motivazione allo studio.

Per gli istituti comprensivi
E’ possibile realizzare incontri per i genitori sui disturbi specifici dell’apprendimento e altre difficoltà scolastiche, strumenti e tecniche d’aiuto per i ragazzi.

Le attività e gli interventi saranno attivati su richiesta ed in accordo con la Dirigenza scolastica e dovranno essere richiesti al Servizio Diritto allo studio tramite email dirittostudio@comune.imola.bo.it

ultima modifica 10/10/2018 15:36 — pubblicato 17/02/2017 12:10

Riferimenti

Diritto allo studio

  Struttura con accesso disabili

plesso Sante Zennaro, via Pirandello 12

Referente Licia Martini

Recapiti

Telefono 0542.602 181-354

Fax 0542.602 563

PEC

Orari

dal lun al ven 8.30-13.15; mar e gio anche 15.00-18.00; sabato chiuso