Attività estive

iniziative estive a favore dei minori imolesi progettate da Enti, Associazioni e Cooperative senza scopo di lucro in collaborazione con l'Amministrazione comunale
Attività estive

Finalità

Al fine di rispondere ai bisogni delle famiglie che hanno necessità di usufruire di servizi educativi e ricreativi qualificati nel periodo di interruzione delle attività scolastiche, il Comune di Imola  attiva collaborazioni con soggetti che intendano realizzare attività estive a favore dei minori imolesi:  possono  presentare progetti per la realizzazione di attività estive gli Enti, Associazioni e Cooperative senza scopo di lucro, con fini educativi, ricreativo-culturali e sportivi operanti nel settore degli interventi educativi per i minori .

Destinatari

Le attività estive sono destinate a bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni residenti nel Comune di Imola.

Ammissione al servizio 

Le famiglie presentano domanda di iscrizione direttamente presso  gli Enti, Associazioni, Cooperative i cui progetti per le suddette attività sono stati approvati dall’Amministrazione comunale. 

Modalità

Il Comune  collabora alla realizzazione delle iniziative estive a favore dei minori imolesi progettate da Enti, Associazioni e Cooperative senza scopo di lucro, con fini educativi, ricreativo-culturali e sportivi operanti nel settore degli interventi educativi per i minori, che realizzino le loro attività nel territorio dei comuni facenti parte del Nuovo Circondario Imolese, con la concessione di spazi, vantaggi economici e contributi.

 

Le famiglie imolesi in condizioni socio-economiche disagiate possono presentare domanda di un contributo a sostegno del costo della retta, nel caso di frequenza di campi estivi con l’utilizzo del servizio di ristorazione. Il contributo sarà calcolato tenuto conto delle risorse di bilancio e dei parametri tariffari e di proporzionalità previsti per il servizio di ristorazione scolastica, in relazione al valore ISEE della famiglia.  Non potrà in ogni caso essere superiore al costo settimanale del campo. Tali contributi si intendono estesi anche ai minori temporaneamente dimoranti a Imola per casi specifici.

La domanda di contributo deve essere presentata all’ufficio rette del Servizio Diritto allo Studio dalla famiglia, nel periodo stabilito in ogni anno, unitamente alla dichiarazione ISEE. Il contributo è direttamente versato all’Ente, Associazione o Cooperativa organizzatrice del campo che richiederà all’utente, dietro presentazione dell’agevolazione ottenuta, una quota retta già decurtata del contributo comunale.

ultima modifica 18/01/2018 13:08 — pubblicato 18/01/2018 13:08

Riferimenti

Servizi scolastici

  Struttura con accesso disabili

Sante Zennaro, via Pirandello 12

Referente Alessandra Zappatore

Recapiti

Telefono 0542.602 351

Fax 0542.602 563

PEC

Orari

da lunedì a venerdì 8,30 -13,15; martedì e giovedì 15.00-18.00; sabato chiuso