Sono iniziati i lavori di ripristino dell'orologio di Palazzo comunale

Lunedì 28 smontaggio delle lancette e dei meccanismi interni

Lunedì 28 ottobre sono iniziati i lavori di ripristino dell’orologio da torre del Palazzo comunale; entro l’anno l'orologio sarà di nuovo funzionante.

L'intervento consiste nell’aggiornare e migliorare l’attuale orologio di comando ed inserire internamente ad ogni quadrante un ricevitore per l’avanzamento delle lancette esterne.

Gli ingranaggi di trasmissione del movimento, che sono quelli originali del 1838, non sono più idonei: verrà inserito un nuovo sistema di movimentazione elettrica per muovere le lancette dei quadranti che, dall’orologio di comando (installato nel 2002) raggiungerà un ricevitore che sarà montato in ogni quadrante.
I quadranti sono 5, di cui 4 esterni visibili dalla strada, mentre il quinto, un tempo esterno, è stato successivamente ‘inglobato’ in quella che è la Sala Notai, attualmente ancora chiusa per i lavori di consolidamento del palazzo comunale.
I quadranti rimarranno così come sono e non verranno sottoposti ad interventi, così come le lancette esterne che, previo controllo e bilanciatura, rimarranno quelle esistenti.

L’attuale orologio di comando e i quadranti sono fermi dalla primavera 2017 per evitare danneggiamenti nel corso dei lavori di restauro del Palazzo comunale.
I Lavori sono affidati alla ditta Roberto Trebino snc, di Uscio (Genova), specializzata a livello internazionale in questo settore.
L’importo complessivo dell’intervento è di 11.475 euro, a carico del Comune.

 

Pubblicato da

ultima modifica 29/10/2019 10:02 — pubblicato 29/10/2019 09:40