Oggetti smarriti: uno strumento in più per ritrovarli

Le foto degli oggetti in deposito all'ufficio Oggetti smarriti e i collegamenti con le banche dati nazionali dei Carabinieri e della Polizia di Stato.

Ufficio oggetti smarriti

Istituito presso il servizio Economato, cura il ricevimento, la registrazione e la riconsegna di tutte le cose mobli smarrite e ritrovate all'interno del territorio comunale, nel rispetto delle disposizioni del Codice civile.

Il personale addetto mette in atto tutte le prassi possibili per individuare il legittimo proprietario degli oggetti ritrovati e depositati; gli oggetti resteranno in deposito per 1 anno, termine entro il quale è possibile rivendicarne la proprietà.

Bacheca degli oggetti

L'elenco degli oggetti viene pubblicato all'Albo pretorio on-line, con cadenza mensile.
Per semplificare il riconoscimento degli oggetti, l'amministraizone comunale ha allestito una bacheca  delle immagini di tutti gli oggetti presenti nel suo deposito, ritrovati in città o lasciati sugli autobus:  la restituzione avverrà dopo il riconoscimento formale presso l'ufficio.

Biciclette

Tra le verifiche per la riconsegna delle biciclette, è necessaria esibire la denuncia di furto o smarrimento (con data antecedente al ritrovamento)

Portali nazionali

I collegamenti alle banche dati nazionali dell' Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato  permettono di estendere le ricerche di oggetti smarriti anche oltre il territorio imolese.

Oggetti ritrovati: il servizio on line

Nella bacheca sono pubblicate le immagini di tutti gli oggetti ritrovati negli ultimi 13 mesi. 

Per semplificare la consultazione, gli oggetti possono essere filtrati per categorie, sfogliati per mese di ritrovamento o cercati per nome.

La sezione dedicata: Oggetti ritrovati

 

ultima modifica 21/05/2019 09:36 — pubblicato 16/02/2019 11:00