Dimissioni del Presidente e del CdA Con.Ami: la volontà del comune di Imola di operare nell'interesse dei cittadini e in collaborazione con gli altri comuni

In seguito alle dimissioni del Presidente di Con.Ami, Stefano Manara ed a quelle conseguenti dell’intero CDA, si apre una fase gestionale e decisionale completamente inedita

Stemma di Imola

In seguito alle dimissioni del Presidente di Con.Ami, Stefano Manara ed a quelle conseguenti dell’intero CDA, si apre una fase gestionale e decisionale completamente inedita. 
La governance di questo ente, le cui decisioni fondamentali vengono assunte da una assemblea di 23 sindaci, non appare semplice e rischia di portare a situazioni di stallo rispetto a tempi, nomine (CDA compreso), politiche da attuare in quanto si è di fatto registrata una disomogeneità nella composizione politica per la prima volta.

Il confronto richiesto dalla Sindaca Manuela Sangiorgi su temi di straordinaria gravità ed urgenza, come le osservazioni di un ente di controllo importantissimo quale l’Antitrust, è stato rifiutato in blocco e bollato come “antidemocratico”.

Questo ha portato ad uno scambio di comunicazioni scritte a tutela dell’Amministrazione di Imola rispetto al puntuale adempimento di ogni obbligo di legge, non essendosi potuta percorrere alcuna altra via rispetto all’esame concreto dei problemi e delle alternative. 
Ora lo scenario è in parte mutato, le dimissioni del CDA portano certamente ad elementi di discontinuità, fortemente voluti dall’attuale Amministrazione Comunale di Imola, ma anche ad evidenziare le contraddizioni e le criticità nella compagine societaria e della struttura di Con.Ami. e la necessità ineludibile di una gestione largamente politica della fase che si sta avviando. 
Il Comune di Imola ritiene Con.Ami un valore per la città e desidera rafforzare ed ampliare la ricadute positive dallo stesso apportate ai territori di riferimento. Pertanto esprime la volontà precisa di operare costruttivamente e nell’interesse dei cittadini e in collaborazione con gli altri Comuni interessati, cercando tutti gli spazi di mediazione praticabili e la individuazione di ogni soluzione reciprocamente soddisfacente. 

Per fare questo intende operare con la massima trasparenza e su mandato dei cittadini, rendendo pubbliche ed esplicite tutte le scelte strategiche che dovranno essere compiute, in modo da poter gestire il rapporto con gli altri Comuni nel modo più consono alle esigenze della città di Imola. 
Forte di questo proposito, l’Amministrazione si accinge ad affrontare le inevitabili difficoltà che il cambiamento comporta per trasformarle nel miglioramento richiesto dai cittadini e a tal fine sta procedendo alla convocazione di apposita commissione consigliare per approfondire e dibattere l’argomento. 

Pubblicato da

ultima modifica 27/08/2018 09:37 — pubblicato 27/08/2018 09:37