Sante Zennaro: Bene comune! Le iniziative

Contenuto d'archivio

Trasformazione, cultura, gioco, artisticità - Gli eventi da aprile a maggio: scoprire, conoscere e vivere il plesso di via Pirandello, 12

sante-zennaro-bene-comune.pngNel 1973, dopo pochi mesi dalla sua apertura, l’Istituto medico psico-pedagogico Sante Zennaro di Imola fu chiuso.
Il plesso divenne centro di servizi sanitari sociali, e fu significativo per la città, precursore delle trasformazioni che in seguito alla Legge 180/1978, la cosiddetta "Legge Basaglia", portarono alla chiusura dei manicomi in Italia.

Con il contributo e la collaborazione del Comune di Imola sono previste diverse azioni: “passeggiate patrimoniali”; l’incontro con persone che portano una memoria viva di questi luoghi raccontando la loro esperienza, l’istituzione dell’Aula verde proposta dalla Consulta delle ragazze e dei ragazzi; la raccolta fondi per il recupero e il restauro delle opere; la realizzazione di una mappa interattiva.

Gli appuntamenti

Gli appuntamenti di Sante Zennaro bene comune! vogliono far rivivere il plesso di via Pirandello, 12 attraverso eventi sportivi, artistici, culturali, momenti di scoperta, riflessione e progettazione per il futuro DI e PER tutta la Comunità.

Sabato 7 aprile

ore 15.00 YOGA PER BAMBINI E RAGAZZI a cura di C.S.I. Imola
ore 16.30 CAMMINATA da Sante Zennaro per le piste ciclabili della città, a cura di C.S.I. Imola.

Sabato 14 aprile

ore 14.30 CAMMINATA DI PRIMAVERA da Sante Zennaro per i parchi di Imola.
A cura di Professione Medica e Sanità in collaborazione con Associazioni che promuovono l’attività sica e la salute (UISP, CAI e altre).

Giovedì 3 maggio

ore 9.00 SEMINARIO. L’evoluzione di Sante Zennaro da un punto di vista storico, artistico e sociale raccontata da testimoni, utenti, educatori, studiosi, architetti, amministratori pubblici.
A cura di Associazione PerLeDonne.

Sabato 5 maggio

ore 15.00 YOGA PER BAMBINI E RAGAZZI
A cura di C.S.I. Imola

Domenica 13 maggio

ore 16.00 LIBERA LA DANZA - performance delle giovani allieve di danza contemporanea
A cura di Baricentro Gim A.S.D.


 

Il progetto è ospitato nel calendario di eventi Oltre La Siepe - La Salute Mentale è un diritto di tutti, anche il tuo.
Pagina Facebook: www.facebook.com/santezennaro.benecomune/

Raccolta delle testimonianze

Cercasi storie, fotografie, notizie e testimonianze su Sante Zennaro

Il progetto Sante Zennaro: Bene comune! rientra nel programma delle iniziative del quarantennale della legge Basaglia.
L'intenzione è di restituire alla città la memoria della storia del Sante Zennaro, che in origine era un istituto medico psico-pedagogico, ovvero ospedale psichiatrico per i bambini.
Il 6 novembre 1973 una delibera del Consiglio Provinciale di Bologna lo chiuse e lo trasformò in un centro di servizi sanitari sociali avviando inoltre la costituzione di gruppi appartamento per i bambini lì ospitati.

Chiunque che, a vario titolo, ricordi o abbia vissuto l’esperienza della chiusura del Sante Zennaro, è invitato a unirsi al progetto Sante Zennaro: bene comune!

Testimonianze, ricordi, materiale documentale, fotografico, grafico, audiovideo e qualunque materiale sarà utile per rivivere un passaggio importante della storia collettiva di una comunità in cammino verso l’inclusione e il benessere sociali, ricostruire insieme la storia della rigenerazione di Sante Zennaro, restituire alla comunità un luogo di grande valore dal punto di vista sociale e pedagogico urbanistico e artistico, richiamando anche l’attenzione al suo parco e alle sculture e installazioni che nel tempo lo hanno abitato.

Il seminario del 3 maggio intende restituire alla città il significato della storia del Sante Zennaro e della sua trasformazione.

Informazioni, adesioni, contributi e testimonianze:
VOLABO | Roberta Gonni | pca.imola@volabo.it | 3206647702
Consulta del Volontariato | Remo Martelli | remo.martelli@tin.it  | 3392331415
PerleDonne | Maria Rosa Franzoni | perledonneimola@mail.com | 3312748696


Sante Zennaro: Bene comune! è realizzato a cura di VOLABO/ASVO, Assemblea delle Organizzazioni sociali e delle Associazioni di Volontariato del Comune di Imola, Associazione PerLeDonne.
In collaborazione con l’Istituzione G.Minguzzi, con il supporto accademico del prof. Andrea Canevaro, con il contributo e la partecipazione del Comune di Imola e del CEAS - Centro intercomunale di Educazione alla Sostenibilità.

ultima modifica 17/04/2018 10:32 — pubblicato 03/04/2018 16:30
archiviato sotto: