Sabato 18 maggio il saggio dell'Educazione stradale all'Autodromo

Contenuto d'archivio

34esima edizione del saggio, momento conclusivo del progetto che quest'anno ha coinvolto 62 classi delle scuole primarie imolesi. La manifestazione si terrà anche in caso di maltempo

Il saggio in autodromo

Sabato 18 maggio, per la prima volta il saggio finale del progetto di educazione stradale si svolgerà all’autodromo “Enzo e Dino Ferrari”: 420 alunni ai quali sarà consegnato il Patentino del Ciclista, con l'immagine vincitrice del concorso "Il segnale che vorrei"

La manifestazione inizia alle 9,00 con il ritrovo al paddock dell’autodromo; ad accompagnare i ragazzi di 5.a elementare delle scuole imolesi, i genitori e tutti i ciclisti che vogliono partecipare:  alle ore 9.15, ognuno con la propria bicicletta, si parte percorrendo una parte della pista scortati dalla Polizia Locale del Nuovo Circondario Imolese.

È il primo anno che il saggio finale di educazione stradale si svolge in autodromo: una scelta che in parte rinnova il saggio ed in parte coglie la natura dell'impianto, adatto ad utilizzi di questo tipo ed in continuità con il convegno “Focus Sicurezza Urbana”, che si svolge il giorno prima, nella stessa sede.

34esima edizione

Il progetto di Educazione stradale a Imola ha una lunga tradizione, già dagli anni ‘80 si iniziava a far entrare gli agenti della Polizia Municipale nelle classi per impartire lezioni sul pedone e sul ciclista.  In questi ultimi anni però, il progetto di educazione stradale era rivolto prevalentemente alle scuole secondarie di primo grado. Invece, grazie all'intervento della Giunta comunale, in pieno raccordo con la Polizia Municipale di Imola, è stato possibile effettuare il programma anche nella scuola primaria, a partire da questa primavera.

“Abbiamo voluto intensificare  il progetto di educazione stradale anche alle scuole primarie, perché è importante che i ragazzi imparino i comportamenti corretti da tenere sulla strada e i principi di sicurezza stradale” afferma l’assessore alla Scuola, Claudia Resta.

in totale sono 420 gli alunni e 22 le classi quinte che hanno svolto il programma di educazione stradale nell’anno scolastico 2018/2019, che, ricordiamo, ha visto il coinvolgimento anche delle classi terze e quarte sempre della scuola primaria, con specifiche lezioni di educazione stradale.

Alle ore 10 si svolgeranno le premiazioni del concorso fotografico “Obiettivo Sicurezza Urbana” e del concorso grafico “Immagine sul Patentino del Ciclista: il segnale che vorrei”, nel quale i partecipanti sono stati chiamati a disegnare un segnale stradale inventato, tenendo conto delle forme e dei colori, per esprimere un “messaggio” altri utenti della strada.

In caso di maltempo

In caso di maltempo la manifestazione si terrà nei locali al coperto del circuito imolese.

ultima modifica 17/05/2019 09:19 — pubblicato 15/05/2019 15:20