Pedala con BiciSicura!

marcare la propria bici per renderla meno spendibile sul mercato del riciclo

Furto di biciclette, difficile da arginare.

Come sottolinea Andrea Longhi, assessore alla Sicurezza e legalità del comune di Imola, “ogni anno in Italia si registrano oltre 300.000 furti di biciclette, un fenomeno difficile da arginare, al punto che spesso i ladri impunemente propongono la vendita dei velocipedi rubati addirittura online. Per questo motivo si ritiene che un procedimento del costo di pochi euro, che permette di applicare sui telai delle bici una piccola targa adesiva che identifica inequivocabilmente il proprietario della bicicletta, possa essere un buon deterrente al furto stesso”.

La targa ha un duplice scopo:  disincentivare il furto perché la bicicletta che è difficilmente vendibile il numero di matricola impresso sul telaio e, se ritrovata, facilita la restituzione al proprietario attraverso la consultazione della banca dati nazionale.

Registro italiano bici

Il kit BiciSicura comprende una semplice targa adesiva, ben visibile, indelebile ed auto marcante;  con questa, è possibile iscrivere la bici al Registro Italiano Bici, sempre disponibile alle Forze dell’Ordine.

Queste misure non impediscono il furto ma la presenza della targa, semplificando il controllo della proprietà del mezzo, ne complica il riciclo interrompendo il circolo vizioso furto-ricettazione  vendita.

Come fare per ...

BiciSicura, targa la tua bici

Pubblicato da

ultima modifica 27/03/2019 14:12 — pubblicato 27/03/2019 14:10