Fridays For Future: porte aperte della sala del Consiglio comunale

Contenuto d'archivio

Il Comune di Imola aderisce alla manifestazione internazionale per chiedere impegni concreti contro i cambiamenti climatici. Venerdì 15 marzo l'amministrazione comunale incontra studenti e cittadini

Global strike for future - 15032019

Il Comune di Imola aderisce alla manifestazione internazionale che il movimento Fridays For Future ha organizzato per venerdì 15 marzo, sotto forma di sciopero per sensibilizzare le coscienze sul futuro ambientale del nostro pianeta e sollecitare i governi affinché prendano al più presto provvedimenti seri e mirati.

Venerdì 15 marzo la sala del Consiglio Comunale sarà aperta dalle ore 10 alle ore 12 a tutti gli studenti ed i cittadini che parteciperanno all’iniziativa Fridays For Future.
A rappresentare l’amministrazione comunale ed incontrare studenti e cittadini ci sarà l’assessore all’Ambiente, Andrea Longhi.

“L’Amministrazione Comunale ha deciso di sostenere il movimento Fridays For Future rendendosi disponibile ad incontrare venerdì 15 marzo nella sala del Consiglio Comunale gli studenti e i cittadini che parteciperanno alla manifestazione perché è attenta ai temi della sostenibilità ambientale, come indicato nelle linee programmatiche di mandato e nel documento unico di programmazione.
L’auspicio, vista l’importanza della manifestazione, è che partecipi il maggior numero possibile di studenti e cittadini, al fine di aumentare la consapevolezza diffusa dei problemi legati al cambiamento climatico, frutto del riscaldamento globale del pianeta che deriva dall’attività dell’uomo”.

Friday For Future

Fridays For Future è un movimento iniziato nell'agosto 2018, quando Greta Thunberg, una ragazza di 15 anni, si è seduta davanti al parlamento svedese per tre settimane, per protestare contro la mancanza di adozione di azioni contro i cambiamenti climatici.
Greta Thunberg ha deciso di continuare a manifestare ogni venerdì e il 15 marzo 2019 è stato scelto per una mobilitazione degli studenti di tutto il mondo con lo scopo di sollecitare i governi a rispettare l’Accordo di Parigi.

Pubblicato da

ultima modifica 14/03/2019 13:29 — pubblicato 14/03/2019 13:25