Come Fare Per
Servizi al cittadino

Trascrizione / correzione atti di stato civile

trascrizioni, correzioni, traduzioni
Trascrizione / correzione atti di stato civile

Trascrizioni nei registri di stato civile

Art. 12 c.11 del DPR 396/200

Il cittadino che sia in possesso di un atto di stato civile (nascita, matrimonio ecc.)  formato all'estero e ne abbia interesse può  richiedere direttamente la trascrizione, presentando apposita domanda (linkare al modulo) direttamente all'Ufficio dello Stato Civile , che verificherà la sussistenza delle condizioni previste e necessarie.

La richiesta di trascrizione degli atti di stato civile può anche essere richiesta dall’interessato all’autorità diplomatica o consolare italiana che si trova su quel territorio che la trasmetterà per la trascrizione al Comune italiano.

Legalizzazione e traduzione in lingua italiana degli atti formati all’estero

Gli atti e i documenti redatti in lingua straniera devono essere accompagnati da una traduzione in lingua italiana.
La traduzione italiana deve essere certificata conforme al testo straniero dall’autorità diplomatica o consolare. Un traduttore ufficiale o un interprete può certificare la conformità al testo straniero con giuramento al Cancelliere del Tribunale o all’Ufficiale dello Stato Civile [Art. 22 DPR 03.11.2000, n. 396].

Salvo convenzioni di esenzione, i documenti e gli atti di stato civile formati all’estero da autorità straniere devono essere legalizzati  [Art. 21 comma 3 DPR 03.11.2000, n. 396].

Le firme sugli atti e documenti formati all’estero da autorità estere e da far valere in Italia sono legalizzate dalle rappresentanze diplomatiche o consolari italiane all’estero.
Quelle su atti e documenti rilasciati da una rappresentanza diplomatica o consolare estera residente nello Stato, da far valere in Italia, vanno legalizzate dalle Prefetture [Art. 33 comma 2 e 4 DPR 28.12.2000, n. 445].

Sentenze di divorzi

Per essere riconosciuta in Italia, la sentenza di divorzio tra due cittadini di cui almeno uno italiano, pronunciata all’estero, deve essere trascritta all'ufficio di Stato Civile del comune dove è iscritto/trascritto l'atto di matrimonio.

Trascrizione della sentenza di divorzio nei registri di Stato Civile del Comune di IMOLA

Correzioni

Art 98 comma 1 DPR 396/2000

Correzione atti di Stato Civile

Chi rilevi la presenza di un errore all’interno di un proprio atto di stato civile può presentare la richiesta di correzione all’ufficiale di stato civile.

Correzione generalità cittadini stranieri in atti di Stato Civile

Riguarda la correzione del nome o del cognome di cittadino straniero riportato sull'atto di nascita formato in Italia, in caso in cui queste generalità non siano conformi all'ordinamento giuridico dello stato in cui il cittadino ha la cittadinanza (Circolare Ministero dell'interno 29/11/2004, n. 66).

Il cittadino interessato deve inoltrare richiesta di correzione all'ufficiale di stato civile.
La richiesta va corredata dell'attestazione rilasciata dalla Autorità diplomatica o consolare dello Stato di cui l’interessato è cittadino, dalla quale risulti che l’attribuzione del nome o del cognome non è conforme all’ordinamento giuridico vigente in tale Stato.

La correzione viene riportata tramite annotazione sui registri di stato civile.

Esatte indicazioni del nome

Art. 36 DPR 396/2000

Chi è nato prima del 30.03.2000 (data di entrata in vigore del DPR 396/2000) e ha avuto attribuito alla nascita un nome composto da più elementi, anche se separati tra loro, può presentare richiesta di indicazione esatta con cui devono essere riportati gli elementi del proprio nome.

La richiesta va presentata all'ufficiale dello stato civile del luogo di nascita.

La dichiarazione è annotata senza altre formalità nell'atto di nascita dell’interessato e sugli atti di stato civile collegati (matrimonio, nascita dei figli) e sulle comunicazioni anagrafiche che ne conseguono (anagrafe, elettorale e leva)
Articolo 6 Legge 24 dicembre 1954, n° 1228

Nota bene
L'interessato può presentare questa dichiarazione una unica volta.

ultima modifica 17/04/2018 13:01 — pubblicato 17/04/2018 13:01

Riferimenti

Stato civile

  Struttura con accesso disabili

Servizi per il cittadino - Sala Giulio Miceti: piazzale Ragazzi del '99, 3/a (secondo piano)

Referente Donatella Zanotti

Recapiti

Telefono 0542.602 215

Fax 0542 602 119

Orari

  • da lunedì a sabato: ore 9.00-12.00
  • martedì: orario continuato ore 9.00-17.30