Tutela ambientale
Ordinanze, informazioni, materiali

ambiente.png

Cimici asiatiche: come lasciarle fuori casa

Consigli e suggerimenti dal sito della regione Emilia-Romagna

Cimice asiaticaLa cimice asiatica (Halyomorpha halys) è un insetto originario della Cina.
Segnalato per la prima volta in Italia nel 2012, lo si può osservare su molte piante e alberi; si nutre di piante, non punge e non è nocivo per l'uomo.

La cimice asiatica è in grado di arrecare gravi danni alle produzioni agricole nel periodo primaverile-estivo e, con l'arrivo dei primi freddi (fine estate e autunno), può creare disagi per la sua abitudine di aggregarsi per passare l'inverno dentro abitazioni, magazzini e garage, ...
Con l'abbassamento delle temperature, le cimici tendono a spostarsi dai campi verso le abitazioni e altri luoghi riparati.

Per eliminare le cimici presenti nelle abitazioni è consigliabile impiegare esclusivamente metodi naturali senza ricorrere all’uso di insetticidi che risultano poco efficaci, necessitano di ripetute applicazioni e, se utilizzati in modo incontrollato nelle case, possono divenire dannosi per le persone.

Come fare per - suggerimenti

Impedire l'ingresso delle cimici nelle case

  • installare zanzariere o reti antinsetto alle finestre, attorno ai comignoli dei camini non in uso, sulle prese d’aria e alle finestre dei sottotetti;
  • sigillare, quando possibile, crepe, fessure e tutti quegli accessi che consentono il passaggio delle cimici come tubazioni, canalizzazioni, feritoie, profilati ed altre aperture.

Eliminare le cimici

  • Il vapore può servire per stanare gruppi di cimici annidate in aree come cassonetti, infissi, tubature, ecc...;
  • l’aspirapolvere può raccogliere cimici che si trovano in posti facilmente raggiungibili come soffitti, verande, o che sono state stanate col vapore.
  • con le bombolette di ghiaccio spray si riesce a far cadere le cimici a terra prima di raccoglierle.

Le cimici raccolte vanno eliminate immediatamente! La soluzione più semplice è quella di immergere il contenitore utilizzato per raccoglierle in una bacinella d’acqua saponata per qualche minuto. Il sapone impedisce loro di galleggiare causandone il rapido annegamento.

Saperne di più

Regione Emilia-Romagna - agricoltura - materiali, recapiti e contatti per segnalazioni

ultima modifica 19/08/2019 14:29 — pubblicato 19/08/2019 12:15
archiviato sotto: