Protezione Civile municipale
Allerte, avvisi, approfondimenti

immagini e logo

Protezione civile

Allerte, avvisi, approfonfondimenti

Notizie - avvisi

a cura dei privati, basta darne comunicazione alla Regione Emilia-Romagna

22/01/2019 Protezione civile

Autorizzazione raccolta legname nell'alveo dei corsi d'acqua

a cura dei privati, basta darne comunicazione alla Regione Emilia-Romagna

Leggi tutto ›

Un video che spiega cos'è un'alluvione e come comportarsi prima, durante e dopo

14/03/2018 Protezione civile

Cosa fare in caso di alluvione: il video della regione Emilia-Romagna

Un video che spiega cos'è un'alluvione e come comportarsi prima, durante e dopo

Leggi tutto ›

Recapiti - contatti - emergenze

Numeri utili

EMERGENZE

 

Vigili del Fuoco operativo 24/24 115
Polizia di Stato  operativo 24/24 113
Carabinieri operativo 24/24 112
Pronto soccorso  operativo 24/24 118

numeri utili

OSPEDALE - centralino
S. Maria della Scaletta

0542 662 111

IMPIANTO IDRAULICO, ELETTRICO, GAS

HERA Imola Faenza
centralino 0542 621111

  • Gas: 800 713 666
  • Acqua, Fognature e Depurazione: 800 713 900
  • Teleriscaldamento 800 713 699
  • Energia elettrica: 800 999 010

POLIZIA MUNICIPALE
dalle ore 7:15 alle ore 01:00

0542 660311

PROTEZIONE CIVILE
regionale

051 5274200

PROTEZIONE CIVILE
contact center nazionale

800 840 840

 


Protezione civile comunale

logo PC di Imola

Emergenze per allagamenti, rischio sismico, incendio boschivo, frane, chimico-industriale:

telefono 329 319 13 43

centralino  0542 602 111

sede e recapiti

 

 

 

LIFE PRIMES - Prevenire il rischio alluvioni rendendo le comunità resilienti
sondaggio Life Primes

LIFE PRIMES è l’acronimo di Preventing flooding risk by making resilient communities: prevenire il rischio alluvioni rendendo le comunità resilienti.


ultima modifica 29/07/2016 13:18 — pubblicato 28/07/2015 16:30

Regione Emilia Romagna: Allerte e Bollettini

Bollettino di vigilanza 054/2020 valido dal 28-03-2020: nessuna allerta.
27/03/2020
Per le giornate di sabato 28 e domenica 29 marzo non si prevedono fenomeni meteo significativi ai fini dell'allertamento.
Allerta 021/2020 valida dal 27-03-2020: piene dei fiumi, vento, stato del mare
26/03/2020
***Allerta GIALLA per piene dei fiumi per le province di RA, FC, RN; per vento per le province di PC, PR, RE, MO, BO, FE; per stato del mare per le province di FE, RA, FC, RN*** Per la giornata di domani 27 marzo, permangono condizioni di instabilità sul settore orientale, dove si prevedono piogge che potranno dare luogo ad accumuli medi tra 15 e 25 mm nelle 24 ore. Sono previsti modesti innalzamenti dei livelli idrometrici con locali superamenti della soglia 1 sulle sezioni vallive dei fiumi romagnoli. I fenomeni assumeranno carattere nevoso soltanto nelle aree appenniniche superiori a 1500 m. Sulle aree del crinale si prevede una ventilazione moderata/forte (superiore a 60 km/h) con ulteriori rinforzi (raffiche superiori a 75 km/h), in attenuazione solo nelle ore pomeridiane e serali. Ventilazione moderata/forte (superiore a 60 km/h) sulla costa e sul mare, in rapida attenuazione già nel corso delle prime ore della mattina. Mare agitato al largo nelle prime ore della giornata (altezza dell'onda superiore a 2,5 m) poi in rapida attenuazione.
Allerta 020/2020 valida dal 26-03-2020: vento, neve, stato del mare, mareggiate
25/03/2020
***Allerta GIALLA per vento e per le province di PC, PR, RE, MO, BO, FE, RA, FC, RN; per neve per le province di PC, PR, RE, MO, BO, RA, FC, RN; per stato del mare e mareggiate per le province di FE, RA, FC, RN*** Per la giornata di domani 26 marzo si prevedono precipitazioni a carattere nevoso su tutta la fascia appenninica, con valori di neve compresi tra 20 e 40 cm sulle zone di crinale e tra 10 e 20 cm lungo la fascia pedemontana. Episodi di pioggia mista a neve saranno probabili anche in pianura, ad esclusione della fascia orientale. In particolare sui centri urbani lungo la via Emilia si potranno verificare locali temporanei episodi nevosi con modesti accumuli di pochi centimetri. Le precipitazioni nevose sono previste diffuse nella prima parte della giornata, con progressivo innalzamento della quota neve che dal pomeriggio interesserà solo la fascia montuosa e di alta collina. Ventilazione costante da nord-est su tutto il territorio con valori superiori alle soglie in Appennino (intorno ai 60/70 km/h con raffiche di intensità superiore). Mare molto mosso sottocosta, localmente agitato al largo (altezza dell'onda fino a 4 metri), con possibili fenomeni di criticità costiera.