Aree tematiche

ambiente.png

Obbligo di pulizia e sfalcio erba sui terreni incolti: ordinanza

Per la prevenzione di incendi e per l'igiene pubblica

Le temperature elevate della stagione estiva possono aumentare il rischio incendi nei terreni infestati da sterpi, arbusti, vegetazione secca.
Inoltre, la presenza di vegetazione spontanea in prossimità di aree pubbliche e terreni incolti possono favorire la proliferazione di ratti, insetti, parassiti e animali nocivi di ogni genere e specie mettendo a rischio igiene e salute pubblica.

Per limitare il rischio incendi e tutelare l'giene e la salute pubblica, il Comune di Imola dispone che vengano eseguiti lavori di

  • taglio della vegetazione incolta,
  • taglio degli arbusti, rovi, sterpaglie, materiale secco di qualsiasi natura, dalle aree limitrofe a strade pubbliche, o prospicienti spazi e aree pubbliche, comprese quelle di cantiere,
  • pulizia dei terreni incolti mediante rimozione di ogni elemento o condizione che possa rappresentare,

nei terreni incolti abbandonati in prossimità di strade o prospicienti spazi ed aree pubbliche o nelle vicinanze di abitazioni e comunque terreni incolti in genere.

L'obbligo riguarda tutti i proprietari di terreni incolti in genere: proprietari e conduttori a qualsiasi titolo frontisti di terreni, strade, aree o spazi pubblici.

Secondo l'ordinanza, occorre provvedere entro il 30 giugno 2018.
Oltre questa scadenza occorre ripetere le operazioni ogni qualvolta necessario.

Per saperne di più

Pubblicato da

ultima modifica 18/05/2018 09:48 — pubblicato 17/05/2018 13:55
archiviato sotto: