Aree tematiche

testata sezione rifiuti

Zona industriale

Da febbraio 2018 anche la zona industriale adegua il sistema raccolta differenziata dei rifiuti al resto della città. Rimane il porta-a-porta dell'indifferenziato

Rispetto al resto della città e con l'obiettivo di aumentare la raccolta differenziata, già da giugno 2011 nella zona industriale di Imola erano cambiate le modalità di raccolta dei rifiuti indiffifenziati, passando dai cassonetti dei rifiuti indifferenziati alla raccolta porta-a-porta.
Nel 2016, con l'avvio della riorganizzazione del sistema di raccolta dei rifiuti urbani, la raccolta differenziata è arrivata al 70% nell’intera città, permettendo così di contribuire sempre meglio alla salvaguardia dell’ambiente e delle sue risorse e arecuperare e riciclare quanta più materia possibile.

Per rendere il sistema più omogeneo a quello in uso nel resto della città, a partire da febbraio 2018 anche nella Zona industriale vengono introdotte le mini IEB (Isole Ecologiche di Base) con cassonetti apribili mediante tessera magnetica.

Utenze domestiche

card elettronica personaleCosa cambia da febbraio 2018

  • Organico e potature: gli attuali contenitori verranno sostituiti con nuovi contenitori apribili con una tessera magnetica
  • vetro: verrà raccolto in un contenitore verde dotato di oblò, separatamente dalla plastica e lattine
  • plastica e lattine: saranno raccolte porta a porta in specifici sacchi gialli secondo un calendario prestabilito;

Cosa resta invariato

  • carta: sacchi azzurri, da collocare fuori dai portoni o cancelli il mercoledì sera
  • indifferenziato: raccolta porta-a-porta mediante sacchi da collocare fuori dai portoni o cancelli il martedì e venerdì sera

Utenze non domestiche

Cosa cambia da febbraio 2018

  • vetro: verrà raccolto in un contenitore verde dotato di oblò, separatamente dalla plastica e lattine
  • plastica e lattine: saranno raccolte porta a porta in specifici sacchi gialli secondo un calendario prestabilito;

Cosa resta invariato

  • cartone, piegato e ridotto di volume da consegnare in strada a calendario
  • carta nel sacco azzurro da consegnare in strada a calendario
  • indifferenziato a sacco da consegnare in strada a calendario
  • organico da ristorazione nei bidoni dati in uso gratuito ed esclusivo da Hera
  • legno da consegnare ordinatamente in strada a calendario.

Consegna delle tessere magnetiche e materiali per la raccolta

I cittadini verranno dotati di tessere magnetiche per aprire i nuovi cassonetti (che rimarranno aperti fino al 26 marzo 2018 per favorire il passaggio graduale al nuovo servizio. Le tessere possono essere utilizzate in tutti i cassonetti della città senza limiti.

A partire dal 29 gennaio 2018 gli informatori ambientali di Hera passeranno dalle abitazioni per consegnare gratuitamente il materiale per fare la raccolta differenziata:

  • due tessere magnetiche personali.
  • un rotolo di sacchetti gialli per la raccolta di plastica e lattine
  • un rotolo di sacchetti azzurri per la raccolta della carta
  • l’opuscolo illustrativo sui nuovi servizi
  • una pattumiera domestica e una scorta di sacchetti per la raccolta dell’organico (alle sole utenze domestiche)

L’incaricato Hera è a disposizione per ogni chiarimento, riconoscibile da pettorina gialla indossata con la scritta “informatore ambientale” e da cartellino nominativo.
In nessun caso può accettare denaro e non è necessario farlo entrare: la consegna può avvenire sulla soglia dell’attività.

In caso di dubbio è possibile chiedere chiedere conferma del nominativo dell’incaricato telefonando al Servizio Clienti Hera 800.999.700 (numero verde gratuito attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18). 

ultima modifica 17/01/2018 14:35 — pubblicato 24/02/2016 12:20