Speciale informativo coronavirus

testata-coronavirus-bassa.png

Lavoro agile anche per i dipendenti del comune di Imola

Sarà approvato lunedì, al termine della ricognizione di quanti possono lavorare in smart working, salvaguardando nel contempo la funzionalità dei servizi, a tutela dei cittadini.

Via libera al lavoro agile per i dipendenti del Comune di Imola.

Anche l’ente di via Mazzini Imola favorirà il lavoro agile (smart working) per i propri dipendenti che ne facciano richiesta, così come previsto dal Governo fra le misure di prevenzione della diffusione del Coronavirus. Lunedì prossimo (16 marzo), dopo avere ultimato la ricognizione di quanti dipendenti possono lavorare in smart working, salvaguardando nel contempo la funzionalità dei servizi, a tutela dei cittadini, il Comune stesso adotterà la delibera necessaria all’attivazione.

Lettera ai sindacati

La conferma della volontà di favorire il lavoro agile è contenuta nella lettera che ieri pomeriggio il segretario generale del Comune di Imola, dott. Andrea Fanti, ha inviato alle organizzazioni sindacali Cgil Imola Funzione pubblica, Cisl FP, UIL Fpl e CSA Regioni Autonomie Locali, subito dopo aver ricevuto la richiesta avanzata dalle suddette Organizzazioni, a sostegno del lavoro agile per i dipendenti del Comune di Imola.

Pubblicato da

ultima modifica 14/03/2020 15:40 — pubblicato 14/03/2020 15:40
archiviato sotto: ,