Speciale informativo coronavirus

testata-coronavirus-bassa.png

In evidenza

 Ordinanza firmata dal ministro Speranza d'intesa col presidente Bonaccini:  confermati tutti i provvedimenti già adottati, e in scadenza il 3 aprile, con l'obiettivo di contenere la diffusione del virus

04/04/2020 Comunicazione

Coronavirus: in Emilia-Romagna prorogate fino al 13 aprile tutte le misure ulteriormente restrittive in vigore.

Ordinanza firmata dal ministro Speranza d'intesa col presidente Bonaccini: confermati tutti i provvedimenti già adottati, e in scadenza il 3 aprile, con l'obiettivo di contenere la diffusione del virus

Leggi tutto ›

modalità di assegnazione dei fondi ricevuti dal governo per le misure urgenti di solidarietà alimentare - Domande DAL 4 APRILE fino alle ore 12 del 15 APRILE

03/04/2020 Comunicazione

Coronavirus: contributi BUONI SPESA

modalità di assegnazione dei fondi ricevuti dal governo per le misure urgenti di solidarietà alimentare - Domande DAL 4 APRILE fino alle ore 12 del 15 APRILE

Leggi tutto ›

Ordinanza del Commissario straordinario n. 87 del 2 aprile 2020

03/04/2020 Comunicazione

UFFICI COMUNALI: modalità di accesso del pubblico

Ordinanza del Commissario straordinario n. 87 del 2 aprile 2020

Leggi tutto ›

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1 aprile 2020. Proroga fino al 13 aprile 2020 delle misure urgenti di contenimento del contagio

02/04/2020 Comunicazione

Covid-19: PROROGA al 13 APRILE delle misure per contenere il contagio

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1 aprile 2020. Proroga fino al 13 aprile 2020 delle misure urgenti di contenimento del contagio

Leggi tutto ›

Elenco delle attività commerciali e agricole che in questa fase di emergenza prevedono la consegna a domicilio dei clienti - in continuo aggiornamento

02/04/2020 Comunicazione

A DOMICILIO: attività commerciali e agricole imolesi che consegnano a casa

Elenco delle attività commerciali e agricole che in questa fase di emergenza prevedono la consegna a domicilio dei clienti - in continuo aggiornamento

Leggi tutto ›

Misure igienico-sanitarie

Allegato 1 - DPCM 8 MARZO 2020

  1. Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  3. evitare abbracci e strette di mano;
  4. mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  5. igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  6. evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
  7. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  8. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  9. non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  10. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  11. usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Informazioni e indicazioni

E' attivo il numero verde regionale, 800.033.033 attivo 7 giorni su 7, dalle 08.30 alle 18 per informazioni e sul comportamento da tenere in presenza di sintomi sospetti.

In presenza di sintomatologia

Non recarsi al Pronto soccorso nel caso in cui si ritenga di avere sintomi legati alla presenza del virus.

Rivolgersi al proprio medico di Medicina generale per avere maggiori informazioni, oppure chiamare il numero 1500 del Ministero oppure la propria Ausl di residenza.

In caso di urgenze è sempre attivo il 118.

Evitare gli spostamenti

Attività motoria con i figli: precisazioni del Viminale - 1 aprile 2020

L'Ordinanza del Ministro della Salute del 22 marzo 2020 ha disposto il divieto di spostarsi dal comune in cui ci si trova.

Le persone possono spostarsi solo per comprovate esigenze di

  • salute
  • lavoro
  • assoluta urgenza

Autodichiarazione - Chi si sposta per una di queste ragioni ne attesta il motivo con autodichiarazione (aggiornato al 26.03.2020), che può essere resa anche sul posto, mediante la compilazione di moduli forniti dalle forze dell'ordine.

Il mancato rispetto degli obblighi è punito secondo quanto disposto dall'articolo 4 del DL 25 marzo 2020 n. 19

Le misure sono in vigore fino al 13 aprile - Prosegui su

Sanzioni

Articolo 4, comma 1, DL 25 marzo 2020 n. 19:
Salvo che il fatto costituisca reato, il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui all'articolo 1, comma 2, individuate e applicate con i provvedimenti adottati ai sensi dell'articolo 2, comma 1, ovvero dell'articolo 3, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000 e non si applicano le sanzioni contravvenzionali previste dall’articolo 650 del codice penale o da ogni altra disposizione di legge attributiva di poteri per ragioni di sanità, di cui all'articolo 3, comma 3. Se il mancato rispetto delle predette misure avviene mediante l'utilizzo di un veicolo le sanzioni sono aumentate fino a un terzo.

Le sanzioni per chi non rispetta le misure sono riepilogate nell'articolo 4, DL 25 marzo 2020 n. 19

ultima modifica 10/03/2020 18:28 — pubblicato 10/03/2020 13:40