Speciale Elezioni
Le elezioni e referendum a Imola - i dati storici delle consultazioni elettorali

urna

Cittadini Italiani iscritti AIRE residenti in uno stato UE: come votare

Gli elettori Italiani, iscritti all'AIRE e residenti in altro stato UE possono votare nel paese di residenza oppure in Italia, nel comune in cui sono iscritti nelle liste elettorali

I cittadini italiani che sono permanentemente residenti in un paese dell'Unione Europea e iscritti all'Aire (Anagrafe degli Italiani residenti all'Estero), che non hanno optato per il voto a favore dei candidati locali, sono ammessi al voto per i candidati italiani senza necessità di presentare alcuna dichiarazione.

Certificato elettorale

Gli iscritti all'Aire riceveranno a casa, da parte del Ministero dell'Interno, il certificato elettorale con l'indicazione della sezione presso la quale votare, della data e dell'orario delle votazioni.
In caso di mancata ricezione potranno contattare l'ufficio consolare competente per verificare la propria posizione ed eventualmente richiedere il certificato sostitutivo.

Esprimere il voto nel paese UE in cui si risiede

Sarà possibile votare presso le sezioni elettorali istituite dalle ambasciate/consolati riportati nel certificato elettorale.

Esprimere il voto in Italia

Gli elettori che desiderano votare in Italia devono presentare richiesta al sindaco del comune italiano nelle cui liste elettorali sono iscritti, entro il giorno precedente le elezioni in Italia (25 maggio 2019).
Il sindaco ne riporterà attestazione in calce al certificato elettorale (che va presentato completo di talloncino di controllo, a dimostrazione della mancata espressione di voto nei seggi istituiti nello stato UE di residenza).

Nel caso in cui non si sia in possesso del certificato elettorale occorre dichiarare in forma scritta di non aver già esercitato (o che non eserciterà) il diritto di voto nel paese di residenza e di non aver mai ricevuto o di aver smarrito il certificato elettorale.
In questo caso il sindaco provvederà al rilascio della tessera elettorale ed informerà il presidente della sezione elettorale del diritto di voto per l'elezione del Parlamento europeo.

È penalmente sanzionato il doppio voto

  • chi vota per i candidati al Parlamento europeo per il paese di residenza non potrà votare anche per quelli italiani, e viceversa;
  • chi vota per i candidati italiani presso le sezioni elettorali istituite all’estero dagli uffici diplomatico-consolari non potrà farlo anche presso le sezioni elettorali in Italia, e viceversa.

Per approfondire

www.esteri.it - Sei un cittadino italiano che vive in un Paese membro dell’Unione Europea?

Pubblicato da

ultima modifica 03/04/2019 17:00 — pubblicato 03/04/2019 17:00