Aree tematiche

urna

Voto assistito e voto a domicilio

per persone con gravi o gravissime infermità - Ballottaggio del 24 giugno 2018

Voto assistito

Le persone impossibilitate ad esprimere personalmente il voto perchè affetti da grave infermità fisica (cecità, amputazione delle mani, paralisi o altro impedimento di analoga gravità) hanno diritto di essere accompagnati all'interno della cabina elettorale da un altro elettore, dietro esibizione al Presidente del seggio dell'attestato sanitario rilasciato da un medico funzionario dell'Ausl.

Le persone non deambulanti iscritti a sezioni elettorali non accessibili mediante sedia a ruote hanno diritto di esercitare il diritto di voto in altra sezione priva di barriere architettoniche, dietro esibizione al Presidente del seggio di attestazione medica rilasciata dall'Ausl.

Come richiedere la certificazione per l'esercizio di voto assistito

Voto a domicilio

Le persone affette da gravissime infermità tali da rendere impossibile l’allontanamento dall’abitazione e le persone in condizione di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali possono esercitare il proprio diritto di voto presso la loro abitazione, inviando al Comune la propria dichiarazione di volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano.

Alla dichiarazione va allegato il certificato medico rilasciato dall’Azienda Sanitaria Locale, che attesti le condizioni previste dalla legge tali da impedire all’elettore di recarsi al seggio.

Come fare per esercitare il dirito di voto a domiclio

Pubblicato da

Contenuti correlati

ultima modifica 13/06/2018 17:48 — pubblicato 13/06/2018 17:00