Aree tematiche

Le fasi del percorso

Il percorso si svolge tra aprile e settembre 2015 ed è strutturato in fasi, ciascuna con i suoi momenti di incontro e di confronto. A conclusione del percorso, le linee guida individuate dalla cittadinanza, dai portatori di interesse e dalle associazioni del territorio saranno presentate all'Amministrazione e alla città in un incontro pubblico.

ripartecipa - fase 1

1. Confronto tra la giunta e il consiglio

L’Amministrazione definisce gli obiettivi del progetto, individua tramite una gara pubblica le consulenti esperte di metodologie partecipative a cui affidare la gestione del percorso e lo presenta al Consiglio Comunale.

ripartecipa -fase 2

 

2. Avvio del percorso e invito di tutti i cittadini

Il Comune presenta il percorso alla cittadinanza e la inviata partecipare.

ripartecipa - fase 3

3. Ascolto di Forum, associazioni e categorie

I rappresentanti dei Forum territoriali, delle realtà associative, delle associazioni di categoria economiche e sociali, delle organizzazioni attive nel sociale e nel pubblico e delle società operanti nell'ambito dei beni pubblici, sono invitati a una serie di incontri di ascolto. L'obiettivo è quello di avviare un primo confronto sul tema per delineare un bilancio delle attività di partecipazione svolte sino ad oggi e individuare, con l'aiuto dei diversi portatori di interesse, spunti, opportunità e indicazioni utili a migliorare la collaborazione tra Enti, cittadinanza e associazioni.

ripartecipa - fase 4

4. Incontri e laboratori con i cittadini

In questa fase si svolgono una serie di laboratori e momenti di confronto aperti alla cittadinanza per sperimentare metodologie e approcci nuovi e giungere alla definizione delle linee guida del patto di collaborazione:

  • CROWDLAB - DOVE VA LA PARTECIPAZIONE? Una mattinata di confronto sui temi della partecipazione e della collaborazione nella gestione dei beni comuni e degli spazi pubblici. Esperti si confronteranno con i partecipanti in maniera produttiva attraverso una serie di sessioni di presentazione, discussione in gruppi e domande e risposte.
  • CAMMINATA DEI BENI COMUNI URBANI Un laboratorio di progettazione e una camminata di quartiere per definire i beni comuni, identificarli e mapparli insieme ai cittadini e alle cittadine e attraverso lo scambio e il confronto, condividere come tutelarli e valorizzarli con la collaborazione di tutti.
  • COSTRUIAMO GLI SCENARI FUTURI Il momento centrale per la definizione delle linee guida della collaborazione tra cittadinanza, Amministrazione e associazioni per la tutela e la conservazione dei beni pubblici e degli spazi della città è organizzato con la metodologia EASW - European Awareness Scenario Workshop. Il laboratorio si sviluppa in due giornate, con più tavoli di discussione ed è aperto a cittadini e cittadine, rappresentanti dei Forum, delle categorie economiche e sociali, dell’Amministrazione, etc. Oggetto della discussione è la definizione di possibili contesti futuri della partecipazione a Imola. I tavoli saranno facilitati da esperte e permetteranno l’emersione di punti di vista e la costruzione di scenari condivisi, oltre che di azioni e di principi per realizzarli.

ripartecipa - fase 5
5. Presentazione pubblica dei risultati del percorso

Al termine di ciascun momento di confronto saranno redatti dei rapporti di sintesi, corredati da documentazione fotografica. I rapporti saranno presentati al Tavolo di Garanzia, pubblicati e diffusi online tramite il sito web e i social network dedicati al processo e inviati via posta elettronica ai partecipanti. L’insieme delle raccomandazioni e delle linee guida saranno presentate e illustrate alla cittadinanza in un incontro pubblico conclusivo appositamente organizzato, durante il quale l’Amministrazione si esprimerà sugli esiti del percorso.


Il tavolo di garanzia del percorso

È composto da alcuni rappresentanti della cittadinanza e delle categorie, individuati nel corso degli incontri; da una rappresentanza di maggioranza e opposizione in Consiglio Comunale e dall’Assessora alla partecipazione. Il Tavolo ha il ruolo di supportare e monitorare lo sviluppo del percorso, di partecipare in qualità di osservatore ai laboratori e agli incontri e di garantire il monitoraggio dell’implementazione delle linee guida individuate.

ultima modifica 16/08/2017 12:01 — pubblicato 04/07/2015 11:55