Aree tematiche

ara cultura

Le lavandaie

AREA VERDE LE LAVANDAIE
Lungo il Canale dei molini nel tratto fra via Zambianchi e via Saffi a fianco del parcheggio della Bocciofila

 

http://www.sabatosera.it/il-bucato-nel-canale-298534/

Erano soprattutto le nonne a recarsi al canale. Alcune si portavano i nipoti mentre le figlie erano impegnate nel lavoro in fabbrica o in ufficio grazie a seguito del boom economico che da alcuni anni si era verificato nel Paese e nella nostra città cambiando velocemente le abitudini della loro giovinezza.
Qualcuna cantava ritmando i movimenti con cui lavavano il bucato, altre raccontavano fatti più o meno veri relativi a persone assenti.
Nessuna si lamentava, era un momento collettivo di lavoro di cui andare orgogliose e il profumo del bucato, l’acqua limpida, avevano in sé il sapore della festa.
Non avevano età, le lavandaie. Erano le donne robuste, ritratte nei quadri di Margotti.
Si infilavano un grembiulone sopra strati di vestiti consumati dalla fatica e dal tempo. Alcune lavavano il bucato delle signore da cui andavano a servizio, altre sciacquavano pochi indumenti e vivevano quei momenti come fossero una vacanza da godersi.
Nei secchi mettevano i vestiti da sbiancare e alcune stendevano sui fili i lenzuoli a sgocciolare per portare meno peso al ritorno a casa.

Ricordiamo le storie raccontate dalle nonne Elsa, Mafalda,Lucia, Maria, Dina e quelle di tutte le altre sconosciute.

ultima modifica 27/06/2017 13:21 — pubblicato 27/06/2017 13:21